• | A A A
  • Moody's Aa3
  • Rating BNP Paribas S&P A+

Prodotti di Borsa, BNP Paribas

Investimenti
La banca per un mondo che cambia

HOME > Temi d'investimento > Articolo

25.06.2020
Tema d’Investimento a cura diT.I.E.

Airlines

Compagnie aeree, segnali di risveglio

La domanda di servizi aerei sta iniziando a riprendersi dopo aver toccato il fondo. In un contesto in cui si può iniziare a scommettere sulla ripresa del comparto, appare interessante il certificate Memory Cash Collect Express su Paniere Equipesato emesso da Bnp con Isin NL0014919425 e sottostanti Air France e Lufthansa. Il prodotto offre premi condizionati trimestrali pari al 5,5 euro (22% annuo) proteggendo l’investimento fino a un calo del 30% del paniere equipesato, calcolato tramite la performance media del valore attuale di ciascun sottostante rispetto al livello iniziale. Il prodotto scadrà tra tre anni ma offre la possibilità di rimborso anticipato e gode dell’effetto memoria.


Memory Cash Collect su BasketAverage: Air France, Lufthansa

ISIN NL0014919425
Premio 5,5 %
Barriera 70 %
Scadenza 19.05.23
Scopri di più

Primi timidi cenni di ripresa per il trasporto aereo, uno dei settori più colpiti dalla pandemia. I numeri dei voli continuano ad aumentare e molti paesi stanno iniziando ad allentare le restrizioni. Ci sono segnali positivi da cui ripartire per ricostruire il comparto dopo una fase di stallo.

In questi mesi, durante il periodo di lockdown, i viaggi aerei sono stati praticamente azzerati con danni economici ingenti per tutte le principali compagnie. Il settore dei trasporti aerei ha perso oltre il 60% da inizio anno.

Una crisi che ha portato numerosi governi ad assumere un ruolo da protagonista nella vicenda per sostenere le aziende del settore. La pioggia di aiuti è partita da oltreoceano. Sono gli Usa, ad aver messo sul piatto il pacchetto di aiuti alle aviolinee nazionali più cospicuo: fino a 53,7 miliardi di euro.

L’Europa non è stata da meno. Air France-Klm beneficerà di un piano di aiuti di Stato da 7 miliardi di euro, composti da prestiti garantiti dallo Stato e prestiti diretti dallo Stato.

Anche il governo tedesco è pronto ad aiutare la sua compagnia di bandiera: Lufthansa. Angela Merkel ha previsto un pacchetto da 9 miliardi per l’azienda. Se riusciranno a trovare un accordo con i soci di maggioranza, lo Stato entrerà nel capitale e dovrebbe essere primo azionista con una quota del 20% (con possibilità di portarsi poi al 25%).

La ripresa del comparto non è facile e non sarà breve, ma i segnali positivi iniziano ad esserci e sono molte le compagnie aeree che pianificano un graduale recupero.

In un contesto in cui si può iniziare a scommettere sulla ripresa del comparto, appare interessante il certificate Memory Cash Collect Express su Paniere Equipesato emesso da Bnp con Isin NL0014919425 e sottostanti Air France e Lufthansa.

Da agosto il certificate offre premi condizionati trimestrali pari al 5,5 euro (22% annuo al lordo delle imposte) proteggendo l’investimento fino a un calo del 30% del paniere equipesato (calcolato tramite la performance media del valore attuale di ciascun sottostante rispetto al livello iniziale). Il prodotto scadrà tra tre anni ma offre la possibilità di rimborso anticipato e gode dell’effetto memoria. Guardiamo nel dettaglio come funziona.

Coupon trimestrale condizionato

A partire dal 19 agosto 2020, e per tutta la vita del prodotto, ogni trimestre l’investitore riceverà una cedola pari a 5,5 euro se, ad ogni data di valutazione, il valore del paniere equipesato prezzerà ad un livello superiore o uguale al livello di barriera posto al 70% del livello iniziale.

Il Certificate consente di ottenere premi anche nel caso di andamento negativo del paniere equipesato purché la sua quotazione non registri un crollo del 30% dal livello iniziale. La barriera è di tipo europeo. Il rendimento annualizzato è del 22%.

Nel caso in cui, alle date di valutazione, il paniere equipesato si trovasse al di sotto della barriera del 70%, il Certificate continua la sua vita e non paga il premio per quel trimestre. Il premio non sarà perso se entrerà in gioco l’effetto memoria.

La tabella di seguito riassume il tipo di protezione e la distanza attuale dal livello iniziale e dalla barriera per i due sottostanti e per il paniere equipesato.



Effetto memoria

Il Certificate gode dell’Effetto Memoria, che permette di recuperare tutti i coupon trimestrali non distribuiti in precedenza. In particolare, se il paniere equipesato si troverà sotto la barriera a una delle date di valutazione, la cedola di quel trimestre non è persa. In caso di recupero sopra al livello di barriera (a una delle date di valutazione successive) scatta l’effetto memoria che consente di ricevere le eventuali cedole non distribuite precedentemente oltre a quella del trimestre in corso. Tale effetto resta valido per l’intera vita del prodotto, compresa la data di scadenza, indipendentemente dal fatto di essere scattato una o più volte in precedenza.

Rimborso anticipato (a partire dal 6° mese dall’emissione)

Il certificate gode della clausola trimestrale del rimborso anticipato che scatterà a partire da novembre 2020. Se il valore del paniere equipesato, alla data di valutazione, quoterà ad un valore superiore o uguale al 100% del livello iniziale, l’investitore riceverà 100 euro per ogni certificato con lo stacco della cedola di quel trimestre e in più tutti i premi eventualmente non distribuiti precedentemente.

Qualora si verifichi il rimborso anticipato del prodotto, i premi successivi non verranno pagati. In caso contrario, se la condizione non viene soddisfatta, il prodotto continuerà a quotare con le stesse caratteristiche.

Rimborso a scadenza

Se, alla data di valutazione finale a maggio 2023, il valore del paniere equipesato quoterà a un livello superiore al 70% del livello iniziale, l’investitore riceverà 100 euro per ogni certificato più l’ultima cedola e quelle eventualmente mai distribuite.

Se, invece, a quella data il valore del paniere equipesato si troverà sotto alla barriera, si registrerà una perdita significativa di capitale. In questo caso, l’investitore riceverà 100 euro meno la performance negativa del paniere equipesato. Se, ad esempio, il paniere dovesse perdere poco più del 40%, il nostro certificate verrebbe ritirato a poco meno di 60 euro. Se anche solo uno dei sottostanti dovesse andare a zero, il valore del certificate si azzererebbe.

Ricordiamo, prima dell’adesione di leggere attentamente il Prospetto di Base, ogni eventuale supplemento, la nota di sintesi, le Condizioni Definitive e il documento contenente le informazioni chiave (KID) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale relativi ai prodotti finanziari ivi menzionati reperibili sul sito dell’emittente: clicca qui. La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica – o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

Il Certificate è soggetto ad un livello di rischio pari a 5 su una scala da 1 a 7. L’investimento in questa tipologia di Certificate espone il risparmiatore al rischio default dell’emittente e alla perdita totale dell’investimento in caso di azzeramento del sottostante. Tutti i rendimenti espressi sono al lordo delle imposte.

Per informazioni su Intermonte SIM S.p.a., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI

Avvertenza

Prima di adottare una decisione di investimento al fine di comprendere appieno i potenziali rischi e benefici connessi alla decisione di investire negli strumenti finanziari quivi menzionati si invita a leggere attentamente la documentazione di offerta e/o quotazione relativa agli strumenti finanziari, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai relativi costi e al trattamento fiscale, nonché il relativo documento contenente le informazioni chiave (KID), ove disponibile. Tale documentazione è disponibile sul presente sito web investimenti.bnpparibas.it e negli eventuali ulteriori eventuali luoghi indicati nella relativa documentazione di offerta e/o quotazione. L’investimento negli strumenti finanziari quivi menzionati può comportare il rischio di perdita totale o parziale del capitale inizialmente investito, fermo restando il rischio Emittente e, ove applicabile, il rischio di assoggettamento del Garante allo strumento del bail-in. Ove tali strumenti finanziari siano venduti prima della scadenza, l’investitore potrà incorrere anche in perdite in conto capitale. Nel caso in cui tali strumenti finanziari siano acquistati o venduti nel corso della loro durata, il rendimento potrà variare. Le informazioni quivi riportate hanno scopo meramente promozionale e non sono da intendersi in alcun modo come sollecitazione, offerta al pubblico o consulenza in materia di investimenti. Le informazioni e i grafici a contenuto finanziario quivi riportati sono meramente indicativi e hanno scopo esclusivamente esemplificativo e non esaustivo. I rendimenti passati non sono indicativi, né sono garanzia, dei rendimenti futuri. È responsabilità dell’investitore effettuare un’accurata analisi di tutti i profili fiscali, legali e regolamentari (inclusi i fattori di rischio, tra i quali, i fattori di rischio legati ai tassi di interesse, i fattori di rischio di default e i fattori di rischio legati all’assenza di liquidità) connessi all’investimento negli strumenti finanziari quivi menzionati. BNP Paribas e/o altra società del gruppo BNP Paribas non potranno essere considerate responsabili delle conseguenze finanziarie o di altra natura derivanti dall’investimento in tali strumenti finanziari. Eventuali raccomandazioni di investimento quivi contenute non soddisfano i requisiti di legge relativi all’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non sono soggette ad alcun divieto di esecuzione di operazioni su strumenti finanziari prima della loro divulgazione.