Leonardo Del Vecchio chiede una soluzione interna per la posizione aperta del Ceo di Essilor Luxottica, mentre il consiglio di amministrazione del colosso degli occhiali resta "blindato" da italiani e francesi, con i fondi messi in minoranza in assemblea. Così scrive il Sole 24 Ore in un articolo dedicato a EssiLux. "A pochi giorni dal grande accordo tra la Delfin di Leonardo Del Vecchio e il fronte francese di Hubert Sagnières sulla governance del gruppo, il fondatore di Luxottica ha chiesto dal palcoscenico dell'assise dei soci, che si è tenuto ieri nel cuore di Parigi, in modo chiaro e forte di guardare «in casa» per trovare il manager che dovrà prendere la guida del gruppo".

Fonte: Finanza.com

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn