Enel si prepara alla vendita della mega centrale a carbone in Russia. La controllata russa Enel Russia ha convocato per il prossimo 22 luglio un’assemblea straordinaria degli azionisti per approvare la cessione dell’impianto a carbone Reftinskaya GRES che dovrebbe essere acquistato da JSC Kuzbassenergo, società controllata da Siberian Generating Company. Il prezzo di vendita non sarà inferiore a 21 miliardi di rubli, pari a circa 286 milioni di euro, al netto dell’Iva e soggetto ad eventuali aggiustamenti fino al 5%. In aggiunta è prevista un’eventuale componente per un massimo di 3 miliardi di rubli (circa 41 milioni) pagabili entro cinque anni dal perfezionamento della transazione, al verificarsi di determinate condizioni. "La cessione della centrale a carbone di Reftinskaya GRES è perfettamente in linea con la strategia di crescita globale del gruppo Enel, incentrata sul perseguimento di un modello di business più sostenibile", ha precisato il gruppo. L'operazione di vendita, soggetta all'approvazione dell'autorità federale russa per la concorrenza, dovrebbe perfezionarsi entro 18 mesi dal momento in cui l’accordo di compravendita acquisterà efficacia.

Fonte: Finanza.com

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn