Gibus, il brand italiano del settore outdoor design di alta gamma, ha ricevuto l’ammissione delle proprie azioni ordinarie alle negoziazioni su Aim Italia. L’inizio delle negoziazioni è fissato per giovedì 20 giu-gno 2019. "Siamo molto soddisfatti del raggiungimento di questo ambizioso traguardo e del forte inte-resse manifestato dagli investitori sia nazionali che esteri a conferma della validità del nostro modello di business - afferma Gianfranco Bellin, a.d. di Gibus -. Dal 1982 il gruppo si contraddistingue per la sua capacità di portare innovazione nel settore outdoor design: anche la quotazione in Borsa rappresenta un unicum nel nostro panorama competitivo. Con soddisfazione portiamo sul mercato dei capitali un setto-re nel quale la creatività italiana costituisce il principale vantaggio competitivo. La quotazione ha la fina-lità di accelerare il percorso di crescita organica e per linee esterne". Il controvalore complessivo delle risorse raccolte attraverso l’operazione, interamente in aumento di ca-pitale, ammonta a 5 milioni di euro. La domanda è stata superiore di circa il 40% rispetto all’offerta e proveniente da investitori istituzionali e professionali di primario standing di cui il 30% esteri. L’ammissione a quotazione è avvenuta a seguito del collocamento di 834.000 azioni ordinarie di nuova emissione. Il prezzo unitario delle azioni rinvenienti dal collocamento è stato fissato in 6 euro; sulla base di tale prezzo è prevista una capitalizzazione di mercato di 30 milioni. Il flottante della società post quo-tazione sarà pari al 16,65% del capitale sociale.

Fonte: Finanza.com

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn