I produttori di automobili da un paio di decenni si sono affidati ai veicoli ibridi per aiutarli a rispettare le normative sul consumo di carburante e offrire ai clienti opzioni più ecologiche. Ora, due delle più grandi case automobilistiche del mondo affermano di non vedere alcun futuro per questa soluzione all'interno delle loro divisioni americane. General Motors e Volkswagen stanno spostando la maggior parte dei loro investimenti futuri in auto completamente elettriche, vedendo ibridi, che risparmiano carburante combinando un motore a benzina con un motore elettrico, come solo un freno per incontrarsi in ultima analisi requisiti sulle emissioni di gas di scarico, in particolare in Cina ed Europa.

GM prevede di lanciare 20 veicoli completamente elettrici in tutto il mondo nei prossimi quattro anni, compresi i modelli plug-in negli Stati Uniti per i marchi Chevy e Cadillac. Volkswagen ha anche investito miliardi per produrre più modelli alimentati a batteria, tra cui l'introduzione di un piccolo SUV plug-in negli Stati Uniti l'anno prossimo e una versione elettrica del suo minibus intorno al 2022. VW e GM si concentrano su auto completamente elettriche in gran parte a causa della Cina, dove i nuovi regolamenti impongono alle case automobilistiche di vendere un numero minimo di veicoli a emissioni zero per evitare sanzioni pecuniarie. La VW prevede di utilizzare la sua espansione di auto elettriche in Cina per costruire scale e abbassare i prezzi più velocemente negli Stati Uniti, ha affermato Scott Keogh, capo degli Stati Uniti della VW.



Source79

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn