I futures sugli indici statunitensi si muovono intorno alla parità, suggerendo un avvio di seduta incerto per Wall Street. A circa un'ora dalla partenza il contratto sul Dow Jones scivola dello 0,10%, quello sull'S&P500 è piatto con un -0,03% e il future sul Nasdaq sale dello 0,09%. Gli investitori si muovono cauti in attesa della firma dell'accordo di Fase 1 sul commercio tra Stati Uniti e Cina, raggiunto a dicembre. La firma è prevista per oggi pomeriggio alla Casa Bianca. Tuttavia, proprio mentre i due paesi sono sul punto di siglare un tregua nella guerra commerciale, dagli Stati Uniti sono giunte dichiarazioni, secondo le quali non ci sarebbe in programma la rimozione di ulteriori dazi. Le tariffe sulle merci cinesi rimarrebbero in essere almeno fino a dopo le elezioni Usa e ci sarebbero dei controlli di aderenza agli accordi prima di una eventuale ulteriore cancellazione delle stesse. A questo si deve aggiungere che secondo un articolo del Wall Street Journal, cresce all’interno dell’amministrazione Usa il numero dei favorevoli all'inasprimento delle restrizioni su Huawei, la gigantesca società cinese di telecomunicazioni che la Casa Bianca e il Congresso considerano una minaccia alla sicurezza nazionale.

Source

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn