Lieve calo oggi per Piazza Affari. L'indice guida di Piazza Affari nell’intraday oggi si è spinto fino a 24.983 punti per poi andare a chiudere in lieve calo dello 0,1% a 24.867 punti. Il bilancio settimanale rimane ampiamente positivo alla luce delle quattro precedenti sedute tutte intonate al rialzo e che aveva proiettato il Ftse Mib sui massimi dal 2008. Il mercato non ha dato credito ai possibili scenari di crisi all'interno della maggioranza di governo dopo le dure parole del premier Conte verso Renzi (Italia Viva). Tra i testimonial di Piazza Affari spicca ancora Nexi (+4,51%). Il titolo della paytech, sbarcata a Piazza Affari lo scorso aprile, continua a cavalcare l'onda lunga dei conti del 2019. Il titolo, reduce dal +4,5% di ieri, ha portato a oltre +20% il saldo da inizio anno, migliore tra tutte le blue chip del Ftse Mib. Considerando gli ultimi 3 mesi il rally è ancora più impressionante con oltre +64% rispetto ai livelli a cui viaggiava a metà novembre. Oltre ai solidi riscontri dei conti 2019, sul mercato si guarda ai possibili scenari da M&A con i ricorrenti rumor di una fusione con Sia, che nel frattempo ha avviato il percorso per l'Ipo. Intanto Mediobanca Securities oggi conferma la view positiva (rating Outperform) con prezzo obiettivo salito a 16,40 euro sottolineando come il settore sia in rapido consolidamento come evidenziato dalla recente acquisizione di Ingenico da parte di Worldline. Tra le big del listino milanese si segnalano i nuovi record di Enel (+0,85% a 8,277 euro), anche lei sul podio dei migliori da inizio 2020 con un sonante +17%. Miglior titolo di giornata è stato Unipol (+6,41%). Il gruppo assicurativo bolognese ha annunciato questa mattina i risultati preliminari consolidati dell’esercizio 2019 che vedono un risultato netto consolidato di 1.087 milioni di euro contro i 628 milioni dell’esercizio prec Tra le banche si è interrotta la striscia positiva di ben 9 sedute consecutive di UBI banca (-0,93%) che lunedì mattina presenterà al mercato il nuovo business plan.

Source

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn