Il prossimo mese la Bce deciderà se prorogare o meno lo stop ai dividendi per le banche, fissato al momento fino a inizio 2021. Il riacutizzarsi della pandemia potrebbe indurre alla prudenza e in tal senso va l'orientamento di Bankitalia. Ieri, infatti, il vicedirettore generale di Bankitalia, Luigi Federico Signorini, ha spiegato che è in corso una discussione con le altre banche centrali e autorità di vigilanza europee, nell’ambito dell’Ssm e del Consiglio europeo per il rischio sistemico (Esrb), circa l’opportunità di estendere la raccomandazione di non distribuire dividendi, che altrimenti scadrebbe il primo gennaio. “Auspichiamo che l'attuale seconda ondata di contagi sia meno grave della prima, ma l’incertezza è grande", ha detto Signorini nel corso del briefing per presentare il rapporto sulla stabilità finanziaria di Bankitalia, specificando che l'istituto di palazzo Koch pensa che sia necessario essere molto prudenti e considerare attentamente l’evoluzione macroeconomica.

Source

ViadeoViadeoLinkedInLinkedIn