FTSE Mib: venditori tornano in vantaggio

17/11/2021 · PRODOTTO DA ELP SA
Le quotazioni del FTSE Mib stanno arretrando a ridosso della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi dell’8 giugno 2021 e 13 agosto 2021. Come abbiamo evidenziato nella newsletter di ieri, le attuali zone potrebbero dare il via ad un movimento correttivo con primo obiettivo sui 27.580 punti, dove passa la trendline ottenuta collegando i minimi del 12 e 29 ottobre 2021. Una discesa al di sotto di tale zona avrebbe la possibilità di riportare i corsi verso il livello orizzontale a 27.400 punti, lasciato in eredità dai minimi del 4 novembre 2021. Su tale intorno si verificherà infatti un test importante: una sua rottura implicherebbe infatti maggiori probabilità di assistere ad una contrazione nei pressi dei 26.900 punti, dove verrebbe chiuso il gap up aperto dal 29 ottobre 2021. La tendenza rimane comunque orientata saldamente al rialzo e i ritracciamenti continuano a rappresentare occasioni per gli acquirenti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie long di breve periodo da 26.900 punti. In tal caso, lo stop loss sarebbe identificabile a 26.700 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile a 27.300 punti. Al contrario, l’operatività short sul principale indice di Borsa Italiana sarebbe valutabile con il ritorno dei corsi sotto il livello di concentrazione di domanda a 27.300 punti. Lo stop loss sarebbe posizionabile a 27.500 punti e il target a 26.900 punti.
VALORE MAX 12 MESI MIN 12 MESI RSI 14 GG MM 10 GG MM 50 GG RESISTENZA SUPPORTO
27.804,93 27.969,00 21.087,00 68,38 27.644,70 26.419,32 28.000,00 26.500,00

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.900 punti con stop loss a 26.700 punti e obiettivo a 27.300 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 27.300 punti con stop loss a 27.500 punti e obiettivo a 26.900 punti.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.