USA: occhi sul mercato del lavoro

18/11/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

Gli indici di Borsa a livello globale continuano a veleggiare su top storici e di periodo. Guardando agli Stati Uniti, è da segnalare come il Segretario al Tesoro, Janet Yellen, abbia dichiarato che il Paese rischia il default nel caso in cui il limite del debito non venga alzato entro il 15 dicembre 2021. Per l’ex Governatrice della Fed, questa data è legata al piano infrastrutturale di recente convertito in legge dal Presidente Biden, il quale prevede che entro un mese vengano trasferiti 118 miliardi di dollari dentro l’Highway Trust Fund. Dalla BCE arrivano delle avvertenze sul mercato immobiliare, che potrebbe essere in bolla. Nello stability report dell’Eurotower viene evidenziato come i rischi di correzione dei prezzi a medio termine siano “aumentati sostanzialmente”. Positivo menzionare il fatto che per l’istituto centrale del Vecchio Continente il rischio di bancarotta delle aziende si sia ridotto. Il Vicepresidente della Banca Centrale Europea inoltre, ha ribadito la sua visione sull’aumento dell’inflazione, giudicato in gran parte transitorio. Fronte materie prime, il petrolio WTI è tornato al di sotto degli 80 dollari. Diversi i motivi che hanno messo sotto pressione l’oro nero, in particolare per via del possibile rilascio delle riserve da parte della Cina, su richiesta di Washington. Mentre i contagi da Covid-19 stanno aumentando in Europa e negli USA, con la quarta ondata ormai iniziata, Pfizer ha dichiarato di aver chiesto alla FDA l’autorizzazione per il suo antivirale Paxlovid, il quale se assunto in tempo riduce dell’89% le possibilità di ricovero e morte degli infetti. Per oggi il focus sarà sul mercato del lavoro USA, con le richieste di sussidi di disoccupazione in focus.

I MARKET MOVER

Focus sui dati macro USA

Nella giornata odierna gli operatori dei mercati finanziari saranno focalizzati prevalentemente su alcuni dati macroeconomici significativi per gli Stati Uniti. Dal primo pomeriggio si attendono infatti i dati delle nuove richieste di sussidi di disoccupazione, l’indice manifatturiero elaborato dalla Fed di Philadelphia (novembre) e l’attività manifatturiera elaborata dalla Fed di Kansas City. Segnaliamo inoltre i discorsi di alcuni componenti della Federal Reserve (Bostic, Evans e Daly).e Lane della BCE.

 

DATO PAESE ATTESE ORARIO
NUOVE
RICHIESTE SUSSIDI
USA 260K 14:30
INDICE FED
PHILADELPHIA

USA

22 14:30
INDICE
MANIFATTURIERO
FED KANSAS

USA

- 17:00

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.