Analisi Telecom Italia

21/10/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

Telecom Italia rimane sotto la lente degli investitori. Il titolo a Piazza Affari segna un -8% da inizio mese mentre prosegue lo stallo sulla questione della rete unica, i problemi di DaZN e la prospettiva di un aumento della concorrenza sul mercato domestico, con l’imminente debutto in Italia di Iliad sul fisso. Da inizio anno le azioni Telecom Italia segnano circa -12% in Borsa, dietro solo ad ENEL (circa -17%) come peggior titolo da inizio anno e con una netta sottoperformance rispetto all’indice settoriale europeo, lo Stoxx Europe 600 Telecommunications (+12%). Tuttavia, il consensus degli analisti evidenzia ancora un moderato ottimismo sull’azienda guidata dall’Amministratore delegato Luigi Gubitosi. Tra quelli tenuti da Bloomberg, il 55,6% ha un giudizio buy, il 37% hold e solo il 7,4% sell. Il prezzo obiettivo medio è di 0,54 euro, circa il 59% al di sopra delle attuali quotazioni in Borsa.

VALORE MAX 12 MESI MIN 12 MESI RSI 14 GG MM 10 GG MM 50 GG
0,3367 0,4740 0,2852 30,67 0,3369 0,3609

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 0,3140 euro con stop loss a 0,3050 euro e obiettivo a 0,3460 euro.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 0,3460 euro con stop loss a 0,3500 euro e obiettivo a 0,3130 euro.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.