WEEKLY FTSE MIB

01/11/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

ISTAT: PIL Italia in crescita nel terzo trimestre 2021

Il PIL italiano, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato del 2,6% rispetto al trimestre precedente e del 3,8% in termini tendenziali, secondo la stima preliminare diffusa venerdì scorso dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT). "Dopo un secondo trimestre del 2021 in forte recupero, nel terzo trimestre dell'anno l'economia italiana ha registrato una crescita ancora molto sostenuta", ha osservato l’Istituto. La variazione acquisita per il 2021 è pari a +6,1%. Gli economisti si aspettavano il Prodotto interno lordo del terzo trimestre a +2% (corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato) e +3% (in termini tendenziali). L'ISTAT ha rivisto il dato tendenziale del secondo trimestre a +17% da +17,2%, lasciando invariato il congiunturale a +2,7%. Il dato congiunturale del primo trimestre è stato invece rivisto a +0,3% da +0,2%.

FTSE Mib: l'operatività in area 27.000 punti

Durante la scorsa settimana i corsi dell’indice di Borsa FTSE Mib hanno proseguito il movimento rialzista visto nelle ultime settimane, riuscendo a violare con forza la resistenza statica a 26.700 punti e tornando su valori che non si vedevano da agosto 2008. Visto il forte eccesso di momentum si potrebbero implementare strategie di matrice rialzista nel caso dovesse verificarsi un movimento di ritracciamento e un conseguente segnale di forza in area 26.400 punti. In tal caso il primo obiettivo per i compratori sarebbe identificabile sugli attuali massimi in area 27.000 punti. La struttura tecnica muterebbe invece al ribasso con una violazione dei 26.000 punti, movimento che consentirebbe alle forze ribassiste di puntare verso il supporto statico a 25.500 punti e successivamente sulla linea di tendenza che collega i minimi registrati a gennaio e luglio 2021, ora transitante a 25.300 punti.
VALORE MAX 12 MESI MIN 12 MESI RSI 14 GG MM 10 GG MM 50 GG RESISTENZA SUPPORTO
26.875,96 27.049,00 17.806,00 62,71 26.664,00 26.059,52 27.000,00 26.000,00

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.400 punti con stop loss a 26.200 punti e target a 27.000 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 26.000 punti con stop loss a 26.200 punti e target a 25.500 punti.

I MARKET MOVER

Focus sugli indici PMI e ISM USA

Nella giornata odierna gli operatori dei mercati finanziari saranno concentrati su una manciata di dati macro importanti. Durante la mattinata gli investitori monitoreranno il dato IHS Markit PMI manifatturiero (ottobre) per la Gran Bretagna. Nel pomeriggio il focus passerà come di consueto negli Stati Uniti, dove si attendono i dati del IHS Markit PMI e ISM manifatturiero (ottobre).

 

DATO PAESE ATTESE ORARIO
PMI MANIFATTURIERO GBP 57,7 11:00
PMI MANIFATTURIERO USA 59,2 15:45
PMI MANIFATTURIERO USA 60,4 17:00

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.