Analisi Telecom Italia

Telecom Italia e iliad ieri hanno siglato un accordo che consentirà di sviluppare il mercato dell’accesso Fiber-to-the-Home.

10/08/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

Telecom Italia e iliad ieri hanno siglato un accordo che consentirà di sviluppare il mercato dell’accesso Fiber-to-the-Home. Le parti hanno infatti definito la partecipazione di iliad al progetto di co-investimento su rete FiberCop, società del gruppo TIM che realizza la rete di accesso secondaria in fibra ottica fino alle abitazioni. L’accordo tra Telecom Italia e iliad conferma la validità del piano di investimenti di FiberCop che assicurerà la copertura FTTH al 75% delle aree grigie e nere del Paese entro il 2025. A livello grafico il quadro tecnico delle azioni Telecom Italia appare nuovamente costruttivo nel breve termine. Un ritorno delle quotazioni al di sopra di 0,3870 euro consentirebbe l’implementazione di strategie long. In questo caso il primo target è identificabile a 0,4048 euro mentre il secondo in area di massimi a 0,4590 euro. La positività verrebbe invece meno con una rottura di 0,3656 euro, mossa che darebbe spazio ai venditori fino a 0,3534 euro.

VALORE MAX 12 MESI MIN 12 MESI RSI 14 GG MM 10 GG MM 50 GG
0,3827 0,4740 0,2852 45,31 0,3746 0,4089

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 0,3870 euro con stop loss a 0,3730 euro e target a 0,4048 euro.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 0,3656 euro con stop loss a 0,3740 euro e target a 0,3534 euro

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.