Borse: riflettori puntati sul Forum BCE

I principali indici di Borsa a livello globale sono stati colpiti dalle vendite nella seduta di ieri. Gli investitori hanno monitorato con attenzione le parole di Christine Lagarde...

29/09/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

I principali indici di Borsa a livello globale sono stati colpiti dalle vendite nella seduta di ieri. Gli investitori hanno monitorato con attenzione le parole di Christine Lagarde, Presidente della BCE, all’inaugurazione del forum delle Banche centrali. La governatrice dell’Eurotower ha dichiarato che non ci sono segnali in merito alla diffusione dell’aumento dell’inflazione. In questo senso, Lagarde ha detto che la BCE si dovrà assicurare di non reagire in modo esagerato agli shock sul fronte dell’offerta, che non hanno a che vedere con il medio termine. Per la numero uno della Banca Centrale Europea, l’inflazione scenderà nel momento in cui gli effetti del post-pandemia verranno meno. Oltre a questo, Christine Lagarde ha messo in luce come l’occupazione si stia riprendendo in maniera rapida, con la partecipazione alla forza lavoro in recupero ancor più deciso. Per il Presidente della BCE la disoccupazione arriverà ai livelli pre-Covid solamente nel secondo trimestre 2023. Intanto il Segretario al Tesoro USA, Janet Yellen, ha detto che il suo dipartimento finirà il denaro intorno al prossimo 18 ottobre, a meno che non venga approvata una legge per sospendere i limiti sul debito federale. Lato materie prime, è da segnalare il forte rialzo del petrolio, con il Brent che ha superato per la prima volta da tre anni gli 80 dollari al barile. Per la materia prima la situazione potrebbe presto peggiorare dal lato dell’offerta, in quanto si sta avvicinando la stagione invernale e sempre più Paesi stanno rimuovendo le restrizioni anti-Covid, mossa che favorirà i viaggi.

I MARKET MOVER

FOCUS SUI BANCHIERI CENTRALI

La seduta di contrattazioni sarà scarna di dati macroeconomici di rilievo. Gli operatori dei mercati finanziari saranno principalmente concentrati sull’inflazione armonizzata UE della Spagna (dato preliminare di settembre) e sui dati EIA delle scorte e della produzione di greggio per gli Stati Uniti. Segnaliamo inoltre i discorsi al Forum della Banca centrale europea iniziato ieri di Bailey (BoE), Kuroda (BoJ), Lagarde (BCE) e Powell (Fed).

DATO PAESE ATTESE ORARIO
INFLAZIONE

SPA

3,4% 09:00
SCORTE E PRODUZIONE GREGGIO

USA

-3,481M 16:30

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.