Market timing: Certificati con focus su Piazza Affari, Auto e Lusso

21/03/2022 · Prodotto da T-Finance

Continua il periodo di forte incertezza sui mercati finanziari che sta caratterizzando il primo trimestre del 2022, con le numerose notizie che ci giungono dal fronte russo a fare da combustibile sui mercati, rendendo sempre più complicato ipotizzare scenari futuri. Complice anche il tema dell’inflazione e il rialzo dei tassi di interesse appena annunciato da parte della Fed, i movimenti di mercato sono stati accentuati ed hanno colpito indistintamente qualsiasi asset class.

In tale contesto di incertezza, i certificati di investimento aiutano a difendere il portafoglio dalla volatilità sin qui vista nei mercati. In particolare, i nuovi Memory Cash Collect su panieri di azioni emessi da BNP Paribas sono strumenti interessanti per gli investitori alla ricerca di rendimento che vogliono esporsi sul mercato azionario con un orizzonte temporale di medio periodo (2 anni), beneficiando al contempo di una protezione del capitale nominale anche in caso di ribassi fino al 60% dei sottostanti grazie alle barriere di protezione poste a scadenza del prodotto. I panieri dei 16 nuovi Memory Cash Collect sono costituiti da due, tre o quattro titoli dello stesso settore o quotati sulla stessa Borsa. Questo permette all’investitore di puntare sulle società appartenenti al medesimo comparto economico ma anche di ottenere esposizione sullo stesso listino, come nel caso del certificato (ISIN NLBNPIT18VP9) con sottostanti tre big del Ftse Mib: Leonardo, Stellantis e UniCredit. Il certificato paga un premio mensile con effetto memoria di 1,1 euro (9,6% annuo) ad ogni data di valutazione intermedia se le azioni che compongono il paniere valgono uguale o più della barriera premio (40% del rispettivo valore iniziale). Dal sesto mese di vita, è previsto anche il rimborso anticipato del capitale nominale (100 euro) se i titoli del paniere valgono almeno quanto il rispettivo valore iniziale. Per l’investitore che volesse puntare sul settore dell’automotive può investire nel certificato (ISIN NLBNPIT18VM6) che ha come sottostanti Ferrari, Porsche e Tesla. Il prodotto offre un premio potenziale mensile di 1,70 euro (20,4% annuo) con barriera premio posta al 60%. Infine, per chi vuole puntare sul settore moda e lusso, può utilizzare il certificato (ISIN NLBNPIT19Q39) con sottostanti Capri, Kering e Ferragamo. Per questo prodotto il premio potenziale mensile è di 1,50 euro (18% annuo) con barriera premio al 60%.

 

AVVERTENZA
La presente pubblicazione è stata preparata da T-Finance business unit di T-Mediahouse S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Viale Sarca, 336 (edificio sedici), 20126, Milano, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione. Per informazioni su T-Finance business unit di T-Mediahouse S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI