Fast Coupon, la novità targata BNP Paribas

28/02/2022 · Tema di Investimento a cura di Certificati e Derivati

BNP Paribas lancia 15 nuovi Fast Coupon, soluzione inedita sul breve termine per ottimizzare un andamento laterale o moderatamente ribassista dei mercati

 

Limitare l’orizzonte temporale di investimento a meno di 10 mesi, prevedere due livelli a scalare di verifica dei sottostanti e consentire una piena diversificazione settoriale. E’ questa la ricetta di una delle ultime proposte quotate sul mercato di Borsa Italiana da BNP Paribas, un’inedita emissione di certificati “Fast Coupon” pensati per affrontare al meglio l’attuale contesto di mercato.

La scadenza fissata per tutti i certificati della serie a dicembre 2022 consente all’investitore di non rimanere sul mercato per un periodo troppo lungo e di ottimizzare un’eventuale fase moderatamente ribassista dei titoli azionari sottostanti, in virtù della protezione condizionata del capitale fino al 60% e di un premio unico alla scadenza condizionato al secondo livello di verifica all’80%. Con riferimento alla diversificazione settoriale, i 15 nuovi certificati sono agganciati ad altrettanti basket di azioni appartenenti al medesimo comparto industriale, consentendo pertanto all’investitore di poter costruire un’asset allocation tattica.

Dalle banche alle utilities, passando per il petrolifero, lusso, aviolinee, automotive, sporstware, pharma, tech americano e cinese, assicurativo, energie rinnovabili e chiudendo con lo smart payments, sono molteplici i settori industriali su cui l’investitore potrà puntare con i nuovi Fast Coupon. Nel dettaglio, il loro funzionamento è semplice e intuitivo: all’emissione sono stati fissati due distinti livelli di verifica, uno al 60% che condiziona il rimborso del capitale nominale alla scadenza e uno più in su, all’80% ( tranne che per un certificato sui petroliferi che lo fissa al 90%) che attiva il pagamento di un premio ( il Coupon) . Alla scadenza naturale del 20 dicembre 2022, pertanto, si potranno verificare 3 diversi scenari di rimborso:

  1. Per valori del sottostante superiori alla barriera superiore , un rimborso pari al nominale maggiorato del coupon finale, compreso tra l’11% e il 30%
  2. Per valori del sottostante inferiori alla barriera superiore ma maggiori di quella inferiore, un rimborso pari al solo nominale
  3. Per valori del sottostante inferiori alla barriera più bassa, un rimborso pari al nominale ridotto della performance del sottostante stesso

Si sarà compreso che con i Fast Coupon l’investitore rinuncia ai premi periodici tipici dei certificati Cash Collect, per beneficiare di una doppia opzione, ovvero la protezione profonda fino al 40% di ribasso in soli 10 mesi e un premio nettamente più elevato.

A titolo di esempio, prendiamo a riferimento il Fast Coupon (Isin NLBNPIT17XU7) agganciato ai titoli dei pagamenti digitali Ayden, Block e Paypal, con quest’ultimo worst of a -6% circa da strike. Il certificato alla scadenza del 20 dicembre 2022 liquiderà un importo pari a 130 euro se tutti e tre i titoli si troveranno a un valore non inferiore all’80% dei rispettivi strike iniziali ( circa 15% dai prezzi correnti di Paypal) e data la quotazione in lettera di circa 102,4 euro, consente di puntare a un rendimento del 27% ( 32% annualizzato) sia in caso di rialzo, lateralità o moderato ribasso dei sottostanti;  in caso di ribasso superiore al livello previsto dalla prima barriera, il certificato rimborserà i 100 euro e pertanto fino a -40% dall’emissione, ovvero 36% dai prezzi correnti di Paypal, la perdita per l’investitore sarà ridotta a poco più del 2%. Solo oltre la barriera la perdita sarà di poco superiore a quella del sottostante ( come illustrato dall’analisi di scenario tratta dal CedLAB Pro).

 

Fonte CedlabPRO

Dall’emissione più generosa a quella più conservativa, il Fast Coupon NLBNPIT17XM4 consente di investire implicitamente sul settore del lusso, con un basket composto dai titoli Essilor, Moncler, Hermes e Kering, puntando a un coupon fisso dell’11% a condizione che il peggiore tra i componenti rilevi almeno all’80% dello strike iniziale. La barriera capitale, data la volatilità nettamente inferiore rispetto alla media di mercato, è fissata per questo certificato al 70% dello strike. Ai prezzi correnti, in virtù del 12% perso dall’emissione dal titolo Essilor, il certificato offre un rendimento maggiore rispetto a quello previsto data la quotazione sotto la pari , a circa 94,5 euro.

Certificati e Derivati Srl - pi 09103221009.

In relazione alla disposizione normativa che recepisce la disciplina comunitaria del "market abuse", si tiene a precisare che il responsabile dei contenuti del sito non gode di alcuna informazione privilegiata e la diffusione di analisi e notizie riguardanti titoli mobiliari e strumenti derivati e' di puro carattere informativo. Si specifica inoltre che potrebbe avere in rarissime occasioni, posizioni in essere di puro carattere simbolico al fine di definire le modalita' di negoziazione/rimborso degli strumenti analizzati in modo da non diffondere notizie non corrispondenti alla realta' dei fatti.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI