Certificati: investire nel turismo incassando il 12% annuo

26/01/2022 · Tema di Investimento a cura di Money.it

L’inesorabile ritorno alla normalità finirà per spingere quei titoli, come quelli legati ai viaggi ed al turismo, particolarmente penalizzati dall’emergenza sanitaria. Vediamo come ottenere il 12% annuo con un Certificato di investimento di BNP Paribas.

Con Omicron potremmo essere nella fase finale della pandemia. E’ quanto ha dichiarato Hans Kluge, direttore dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità per l’Europa. Secondo l’esperto, “è plausibile che la regione si stia avvicinando alla fine della pandemia". Dopo un nuovo picco di casi entro marzo, l’esperto stima la fine dell’incubo.

Il progressivo ritiro delle misure di contenimento è destinato a portare una ventata di normalizzazione e, sui mercati finanziari, a spingere al rialzo quei settori che alla pandemia hanno pagato un conto particolarmente salato.

In particolare, uno di quei comparti che più degli altri finiranno per capitalizzare la fase di normalizzazione è quello dei viaggi e del turismo.

Viaggi e Turismo: cosa dovrà cambiare nel post-Covid

Nel periodo pre-pandemico, questo settore godeva di ottima salute grazie all’incremento della base clienti, a prezzi sempre più accessibili ed a forme di accoglienza alternative.

Duramente colpito dalla pandemia, questo settore già nel corso dell’emergenza sanitaria ha messo in campo le misure che gli permetteranno di affrontare la “nuova normalità” che caratterizzerà i prossimi anni incrementando la sicurezza, la sostenibilità, la flessibilità e migliorando l’offerta.

Come investire su Viaggi e Turismo

Per investire su questo settore, BNP Paribas mette a disposizione degli investitori un Premi Fissi Cash Collect Certificate su tre big del calibro di Airbnb, Lufthansa e Carnival.

Questo prodotto, che presenta codice ISIN NLBNPIT16KK7, consente di ottenere ogni tre mesi un premio del 3% indipendentemente dall’andamento dei titoli sottostanti.

Inoltre, a partire dal secondo trimestre, questo Certificato di investimento può scadere anticipatamente rimborsando il valore nominale (100 euro/certificate) e pagando il premio fisso trimestrale. Per ottenere il rimborso anticipato è necessario che, nelle date di valutazione trimestrali, tutte e tre le azioni sottostanti quotino a un valore pari o superiore al Livello di rimborso anticipato.

Questo livello è pari al 100% del valore iniziale di ciascuna azione per il
secondo trimestre (166 dollari per Airbnb, 7,284 nel caso di Lufthansa e 22,9 dollari in quello di Carnival)
 e diminuisce del 5% ogni trimestre successivo fino al 75% (rendendo progressivamente più facile la scadenza anticipata).

Alla naturale scadenza del prodotto, fissata per il 16 gennaio 2024, sono due scenari possibili per l’investitore:

  • se la quotazione delle tre azioni che compongono il paniere è pari o superiore al livello Barriera, il Certificate rimborsa il Valore Nominale e in piú paga il premio fisso trimestrale;
  • se la quotazione di almeno una delle azioni che compongono il paniere è inferiore al livello Barriera (al 60% dei rispettivi livelli iniziali, 99,6$ per Airbnb, 4,3704 per Lufthansa e 13,74$ per Carnival), il Certificate paga il premio fisso trimestrale più un importo commisurato alla performance della peggiore tra le azioni che compongono il paniere (con conseguente perdita, parziale o totale, del capitale investito)

Alle 13:20 del 25 gennaio 2022, le azioni Airbnb sono distanti dal livello Barriera oltre 31 punti percentuali, tra il titolo Lufthansa e la barriera finale ci sono 34 punti percentuali e nel caso di Carnival questo “spread” è di quasi il 30%.

Si tratta inoltre di un prodotto equipaggiato con la c.d. “Opzione Quanto”, la clausola che protegge l’investitore dal rischio di cambio, nel caso in cui, come questo, due sottostanti su tre sono quotati in una valuta diversa dall’euro.

I sottostanti: Airbnb

Airbnb è uno dei titoli simbolo del nuovo modo di intendere il turismo: è un portale online che mette in contatto persone in cerca di un alloggio o di una camera con persone che dispongono di uno spazio da affittare. La community di Airbnb oggi conta 4 milioni di host, che hanno ospitato più di 1 miliardo di persone in quasi tutti i paesi del mondo. Gli annunci attivi si attestano a 5,6 milioni e le destinazioni superano le 100 mila unità.

Lufthansa

Sotto i riflettori negli ultimi giorni per l’offerta per Ita Airways, Deutsche Lufthansa, o più semplicemente Lufthansa, è la principale compagnia aerea tedesca e la terza del mondo. La flotta conta oltre 340 aerei e nel gruppo lavorano oltre 100 mila persone. Lufthansa è membro fondatore di Star Alliance, una delle più importanti alleanze globali tra compagnie aeree.

Carnival

Carnival Cruise Line fu fondata a Miami nel 1972 da Ted Arison. Carnival è la compagnia di crociere più grande e famosa al mondo con una flotta di 23 “Fun Ships” che operano nel continente americano e nel Mediterraneo. Il gruppo ha recentemente annunciato la costruzione della sua terza nave di classe “Excel”, la Carnival Jubilee, in grado di ospitare oltre 5.400 passeggeri e 1.700 membri dell’equipaggio. Carnival Cruise Lines è membro della World’s Leading Cruise Lines.

Per maggiori informazioni su questo Certificato di investimento è possibile visitare questa pagina.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it srl a socio unico (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Money.it srl a socio unico, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI