Pharma: Maxipremio dalle società anti-pandemia: Per investire su tre leader del settore pharma, abbiamo selezionato un prodotto della gamma di Maxi Cash Collect di ultima emissione di Bnp Paribas, codice Isin NLBNPIT14IB5, con sottostanti Moderna, CureVac e Novavax, che oggi quota in sconto a 90 euro

22/09/2021 · Tema di Investimento a cura di Websim - Intermonte

L’industria dei vaccini e il vasto ecosistema che la circonda avevano aree in rapida crescita prima della pandemia, ma il settore è esploso nella corsa allo sviluppo dei rimedi al Covid-19. Le tecnologie emergenti che somministrano l’RNA messaggero (mRNA) come sistema di somministrazione, hanno il potenziale per accelerare lo sviluppo di vaccini in grado di combattere altre malattie infettive e trattamenti personalizzati contro il cancro.

L’entusiasmo è elevato per il potenziale di crescita di settore e per ciò che l’industria potrebbe produrre nei prossimi anni, specialmente sul fronte della tecnologia dell’mRNA, potenziale enorme nella lotta delle malattie infettive. 

Inoltre, sono in cantiere nuovi vaccini contro il Covid-19, insieme a dosi di richiamo per ceppi varianti e trattamenti terapeutici. Sanofi, Pfizer/BioNTech e Moderna sono tra le aziende che testano i vaccini antinfluenzali mRNA. Moderna in particolare, sta sviluppando un possibile richiamo che unisca vaccino antinfluenzale e vaccino per il Covid 19. 

Per investire su tre leader del settore pharma, abbiamo selezionato un prodotto della gamma di Maxi Cash Collect di ultima emissione di Bnp Paribas, codice Isin NLBNPIT14IB5, con sottostanti Moderna, CureVac e Novavax, che oggi quota in sconto a 90 euro. Caratteristica importante è il Maxipremio condizionato del 18% previsto tra tre mesi al 09 dicembre (pagamento al 16/12), che sarà distribuito a condizione che i tre sottostanti non perdano oltre il 50% dai livelli iniziali (barriera 50%). Ricordiamo che il Maxipremio è utile per il recupero di eventuali minus in portafoglio.

Il prodotto inoltre prevede, a partire dal 09 marzo, cedole condizionate trimestrali dell’1,5% (pagamento al 16/03), che sarà distribuito a condizione che i tre sottostanti non perdano oltre il 50% dai rispettivi livelli iniziali (barriera cedola al 50%). 

Il certificate ha una durata di tre anni, gode dell’effetto memoria e, da marzo, darà la possibilità di rimborso anticipato. 

Ai livelli attuali, i tre sottostanti sono ampiamente distanti dai livelli di barriera.

Rimborso anticipato trimestrale 

Il certificate gode della possibilità di rimborso anticipato che è attivo dal 09 marzo 2022, con pagamento al 16/03 che scatterà se i tre sottostanti si riporteranno, nelle date di valutazione trimestrali, ad un valore eguale o superiore a quello iniziale. 

Per un’overview completa, qui il link alla pagina prodotto.  

Rimborso a scadenza (16 settembre 2024) 

Se il certificate non scade anticipatamente, alla data di valutazione finale l’investitore riceverà 100 euro più il premio relativo al trimestre in corso. 

Se il prezzo di anche solo uno dei tre sottostanti, alla data di valutazione finale, si troverà sotto al suo livello di barriera (50%), l’investitore riceverà un pagamento eguale alla performance del peggior sottostante rispetto al livello iniziale.

Per la brochure completa sui certificati Maxi Cash collect di Bnp, qui il link alla pagina emittente dove potrete trovarne la descrizione dettagliata.

Il Certificate è soggetto ad un livello di rischio pari a 6 su una scala da 1 a 7.

La presente comunicazione non integra in alcun modo consulenza – nemmeno generica – o ricerca in materia di investimenti, non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non è soggetta ad alcun divieto che proibisca le negoziazioni prima della diffusione della ricerca in materia di investimenti.

Ricordiamo, prima dell’adesione, di leggere attentamente il prospetto di base, ogni eventuale supplemento, la nota di sintesi, le condizioni definitive e il documento contenente le informazioni chiave (KID) e, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai costi e al trattamento fiscale relativi ai prodotti finanziari ivi menzionati reperibili sul sito dell’emittente: clicca qui.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI