Enel: focus sugli extra profitti, investiamo al ribasso

06/09/2022 · Trade idea di Investire.biz

Analisi

I problemi con le forniture di gas all'Europa tramite Nord Stream continueranno fino a quando le sanzioni alla Russia resteranno in vigore. Lo ha sottolineato un portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. 

In attesa di conoscere le decisioni del Consiglio dei Ministri Ue, che il prossimo 9 settembre potrebbe varare un tetto al prezzo del gas e linee di credito d’emergenza per gli operatori di mercato, il prezzo del gas ieri si è spinto fino in quota 290 euro. 

Per recuperare risorse destinate ad affrontare l’emergenza, il governo ha predisposto un meccanismo per tassare gli extra-profitti. Attualmente fissata al 25%, l’aliquota su questi utili sembrerebbe destinata a salire del 15-25%. 

Questo perché il gettito recuperato fino ad ora non supererebbe il mezzo miliardo, contro gli oltre 4 miliardi stimati inizialmente. 

Strategia Operativa

In questo contesto, la discesa delle azioni Enel, che già quotano sui minimi dal novembre 2018, sembrerebbe destinata a continuare. In particolare, ci attendiamo un nuovo test dei minimi dell’agosto 2018 in area 4,25 euro. 

Ecco i livelli operativi:

Livello di ingresso: 4,55

Stop loss: 4,9

Target price: 4,25

Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT1D5I0

Iscriviti al canale Telegram di BNP Paribas

Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

 

Livelli operativi

 

Sottostante

Enel

Livello di ingresso

4,55

Stop Loss

4,9

Target Price

4,25

Trade Idea

ENEL Turbo Short

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI