• | A A A
  • Moody's Aa3
  • Rating BNP Paribas S&P A+

Prodotti di Borsa, BNP Paribas

Investimenti
La banca per un mondo che cambia

Archivio Trade Idea

  • 02/03/2021
    Turbo Daily 02.03.2021 - Vendiamo il FTSE Mib dopo il rimbalzo
    CODICE ISIN NLBNPIT11IZ0

    Nella giornata di ieri abbiamo assistito a forti rialzi sulle Borse Europee. Questa situazione ci fornisce l'opportunità di prendere posizione al ribasso sull'indice che reputiamo piu' debole, il FTSE Mib.

    L'idea di trading è molto semplice: in un trend di breve al ribasso venderemo la forza. Lo stop sarà oltre i massimi di periodo ed il target sotto i minimi. I livelli di stop invalideranno la view ribassista di breve e ci consentiranno di perdere poco capitale nel caso Piazza Affari dovesse apprezzarsi.

    Livello di ingresso: 23280

    Stop loss: 23760

    Target price: 22505

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT11IZ0 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 01/03/2021
    Investire nel Green: ecco come fare
    CODICE ISIN NLBNPIT11929

    Investire nel Green: ecco come fare Oggi, circa il 9% dell’elettricità mondiale proviene da fonti rinnovabili: entro il 2050, metà dell’energia mondiale sarà soddisfatta da risorse rinnovabili. Le nuove energie pulite oggi sono infatti più economiche di quanto non siano mai state. Il prezzo medio di un pannello solare è diminuito dell’88% dal 2010, mentre […]

    The post Investire nel Green: ecco come fare appeared first on SosTrader.

    Investire nel Green: ecco come fare

    Oggi, circa il 9% dell’elettricità mondiale proviene da fonti rinnovabili: entro il 2050, metà dell’energia mondiale sarà soddisfatta da risorse rinnovabili.

    Le nuove energie pulite oggi sono infatti più economiche di quanto non siano mai state. Il prezzo medio di un pannello solare è diminuito dell’88% dal 2010, mentre il costo delle turbine eoliche è diminuito di oltre il 40%.

    In alcuni paesi, le fonti di energia pulita sono paragonabili al gas naturale e al carbone in termini di costi unitari e fanno meno affidamento sui sussidi statali annuali.

    E’ per questo molto sensato investire in aziende che creino soluzioni in grado di migliorare l’efficienza energetica, ridurre gli sprechi offrendo  alternative alle fonti energetiche tradiozonali.

    Dalla Teoria alla pratica

    Se sposi  questa idea dovresti seguire il certificato Memory Cash Collect con sottostante SIEMENS, VEOLIA, VESTAS con Isin  NLBNPIT11929.

    Il prodotto è adeguato ha una  elevata propensione al rischio e desidera incassare dei rendimenti periodici interessanti rappresentati da una cedola trimestrale del 4%.

    Analizziamo i 3 sottostanti

    • Siemens Gamesa è un fornitore leader di soluzioni per l’energia eolica a clienti in tutto il mondo. Un attore chiave e pioniere innovativo nel settore delle energie rinnovabili, abbiamo installato oltre 107 GW in 75 paesi..
    • Veolia Environnement, dal 2014 rinominata Veolia, è una multinazionale francese con attività in tre principali aree di servizi e utilità tradizionalmente gestite dalle autorità pubbliche: gestione dell’acqua, gestione dei rifiuti e servizi energetici
    • Vestas è un’azienda danese che progetta, fabbrica e commercializza turbine eoliche

    Le caratteristiche del prodotto

    La peculiarità di questo prodotto (che ha scadenza il 29.01.24) è quella di offrire delle cedole condizionate trimestrali del 4%. In sostanza a partire dalla prima rilevazione prevista per il 27/04/2021 e per ogni 3 mesi possiamo andare in contro a 3 fattispecie:

    1.  Se il prezzo di:
      VEOLIA ENVIRONNEMENT è maggiore di 22.28€
      GAMESA è maggiore di  32€
      VESTAS WIND SYSTEMS è maggiore di 1228.5€
      Il Certificato scade anticipatamente e paga 104€ (più gli eventuali premi non pagati precedentemente, effetto memoria). Questa condizione vale per tutte le scadenze eccetto la prima prevista il 27 marzo 2021
    2. Se il prezzo di:
      VEOLIA ENVIRONNEMENT è minore di 22.28€ ma maggiore di 15.596€
      GAMESA è minore di  32€ ma maggiore di 22.4€
      VESTAS WIND SYSTEMS  minore di 1228.5€ ma maggiore  di 859.95€
      Il certificato  paga un premio di 4€ (più gli eventuali premi non pagati precedentemente in virtù dell’ effetto memoria)
    3. Se il prezzo di:
      VEOLIA ENVIRONNEMENT è minore di 15.596€
      GAMESA è minore di 22.4€
      VESTAS WIND SYSTEMS  minore di  859.95€
      Il certificato non scade e si rinvia alle data di valutazione successive.

      Se il certificato arriva alla scadenza del 29/01/2024

      Possono accadere 2 eventi:

      1. VEOLIA ENVIRONNEMENT maggiore di 15.596€
      GAMESA maggiore di 22.4€
      VESTAS WIND SYSTEMS ma maggiore di 859.95€
      Il certificato  viene rimborsato a 100

      2. Se uno dei sottostanti è minore di questi  livelli, il prodotto replica l’andamento del peggior sottostnate

      Considerazioni finali

      Il certificato in questo momento si acquista sotto la pari in quanto i 2 sottostanti  (Gamesa e Vestas) sono di qualche punto percentuale sotto il livello di strike iniziale.

    Investire nel Green

    The post Investire nel Green: ecco come fare appeared first on SosTrader.

  • 01/03/2021
    Turbo Daily 01.03.2021 - Resistenza importante per l'EUR/USD
    CODICE ISIN NLBNPIT10EW8

    Si respira di nuovo area di positività sui mercati dopo l'annuncio di Johnson & Johnson sull' "ok" del nuovo vaccino che verrà distribuito in Europa nel mese di marzo. Il vaccino, in termini di somministrazione e conservazione, presenta dei vantaggi rispetto ai vaccini distribuiti dai suoi competitors.

    Sui mercati finanziari la notizia si riflette con un ritracciamento dei rendimenti dei titoli di stato USA e un impulso rialzista degli indici americani che aprono, già questa mattina, vicino all'1%. 

    Considerato il ritraciamento dei titoli di stato americani, oggi ci focalizzeremo sul mercato valutario e in particolare sul cambio EUR/USD. Valuteremo un ingresso ribassista prendendo in considerazione anche il grafico dell'indice de dollaro. Ecco i livelli di ingresso:

    Livello di ingresso: 1.215

    Stop loss: 1.226

    Target price: 1.195

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10EW8   

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 01/03/2021
    Azioni Ferrari: torniamo ad investire al rialzo. Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT118G2

    Nelle ultime sedute, le azioni Ferrari hanno registrato forti ondate di vendite che hanno fatto scendere i corsi sotto la media mobile a 200 periodi.


    Ferrari, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dalla seconda metà di marzo le azioni Ferrari si sono incanalate in un trend rialzista delimitato al ribasso dalla trendline che unisce i minimi del 6 aprile e del 3 agosto e al rialzo da quella scaturente dai top del 25 marzo e del 28 aprile.

    A partire dalla seconda metà di aprile, la ripresa dei prezzi è stata confermata dal superamento proprio della MM200, attualmente a 164,35 euro.

    Da quest'ultimo supporto a inizio novembre è partito un rialzo che ha permesso ai prezzi di aggiornare i massimi storici a 191,3 euro.

    Questo picco ha innescato un forte ritracciamento che, in due fasi, ha riportato i prezzi in quota 160 euro. Con un RSI di poco sopra i 30 punti, crediamo sia arrivato il momento per le azioni RACE di tornare a crescere.

    Azioni Ferrari: strategie operative

    Dal punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura long da 161 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 150 euro mentre l'obiettivo principale a 166 euro. Il target finale sarebbe invece identificabile a 170 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta bene il certificato Turbo Long con codice ISIN NLBNPIT118G2 e leva 5,14.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Money.it S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 26/02/2021
    Turbo Daily 26.02.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NLBNPIT11648

    Ieri i mercati USA hanno chiuso con un tonfo superiore ai 2 punti percentuali ancora sulla scia della paura di un possibile aumento dell'inflazione. I rendimenti obbligazionari già iniziano a scontare queste attese prendendo in contropiede i tori di Wall Street.

    Oggi, con il recap settimanale, vediamo quali sono le operazioni che abbiamo in portafoglio: considerato che siamo esposti al rialzo su Amazon e Apple e che sul mercato si iniziano a respirare timori di ribassi, proponiamo uno short sul Nasdaq anche per bilanciare la nostra attuale esposizione.

    Al momento l'indice dei big-tech americani è tornato ad un livello supportivo interessante e favorevole per un pullback proprio sul nostro livello di ingresso:

    Livello di ingresso: 13250

    Stop loss: 14000

    Target price: 12400

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT11648  

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 26/02/2021
    Azioni STMicroelectronics: ci attendiamo nuovi rialzi. Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10MI0

    Il solido trend rialzista partito a marzo potrebbe permettere alle azioni STMicroelectronics di mettere a segno nuovi guadagni.


    STMicroelectronics, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Scese sotto 14 euro a metà marzo (13,7 euro), le azioni STMicroelectronics hanno iniziato un recupero che a metà febbraio ha permesso ai corsi di aggiornare i massimi a 38,89 euro.

    A favorire la risalita dei corsi è stata la trendline ottenuta congiungendo i minimi del 18 marzo e del 8 settembre 2020 mentre i guadagni sono stati contenuti dalla linea che congiunge i top del 14 aprile e del 5 maggio.

    Attualmente nella parte bassa di questo canale, e con un RSI di poco sopra i 40 punti, riteniamo che per questo titolo potrebbe essere arrivato il momento di tornare a crescere.

    Nel caso in cui questa strategia dovesse essere invalidata, a frenare la caduta dei corsi ci sarebbe il supporto statico rappresentato dai 30 euro.

    Strategie operative su STMicroelectronics

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 32 euro con stop loss a 30,5 euro e obiettivo principale fissato a 33 euro. Il target finale è invece identificabile a 33,5 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10MI0 e leva 6,72.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Money.it S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 25/02/2021
    Turbo Daily 25.02.2021 - L'inflazione fa cosi paura?
    CODICE ISIN NLBNPIT10FZ8

    Da qualche giorno si sente parlare solo di inflazione. Ma fa davvero cosi' paura? E soprattutto andrà veramente fuori controllo?

    Abbiamo provato a rispondere all'interno del video di oggi, spiegando anche quali sono gli strumenti finanziari che potrebbero beneficiarne.

    Il trade di oggi è su ENEL, siamo convinti che i prezzi attuali siano a sconto e che valga la pena di puntare sul colosso energetico.

    Anche a livello tecnico la situazione sembra interessante e garantisce buoni rapporti di rischio e rendimento.

    Livello di ingresso: 7.80

    Stop loss: 7.55

    Target price: 8.27

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10FZ8 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 24/02/2021
    Turbo Daily 24.02.2021 - Entriamo short su ENI
    CODICE ISIN NLBNPIT112U6

    I mercati americani continuano ad aprire in ribasso sulla scia delle parole di Jerome Powell in merito alla politica monetaria e alla crescita economica statunitense. Anche se le parole di Powell hanno cercato di  rassicurare i mercati dichiarando che la politica monetaria resterà accomodante, dall'altro già alcuni investitori iniziano ad avvertire la "paura" di un possibile aumento dell'inflazione, e quindi dei tassi, iniziando cosi a drenare liquidità dal settore azionario a quello obbligazionario.

    Sono diverse puntate che focalizziamo la nostra attenzione su quello che sta accadendo negli USA in merito alla politica monetaria ed economica. Oggi vorrei spostare l'attenzione sul comparto petrolifero e in particolare sul titolo ENI. Ieri l'istituto API ha pubblicato i dati sulle scorte (in aumento) del greggio che hanno causato un repentino crollo del prezzo. 

    ENI sembra essere vicina a una zona resistenziale interessante dalla quale potremmo valutare un ingresso short da questi livelli:

    Livello di ingresso: 9.8

    Stop loss: 10.2

    Target price: 9.2

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT112U6 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 24/02/2021
    Azioni Saipem stimate in rialzo. Come operare con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10SH9

    Dopo aver aggiornato a fine ottobre i minimi da inizio anno a 1,271 euro, le azioni Saipem hanno iniziato una fase rialzista che ha permesso loro di registrare un incremento superiore ai 100 punti percentuali.


    Saipem, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Grazie al supporto fornito dalla linea di tendenza ottenuta unendo i minimi messi a segno il 28 ottobre 2020 ed il 26 gennaio 2021, le azioni SPM si sono riportate sopra quota 2,5 euro limitate nei loro rialzi dalla resistenza rappresentata dalla trendline scaturita dai top del 9 ottobre e del 6 gennaio.

    L'andamento dei prezzi nella seduta di ieri, 22 febbraio 2021, ha confermato la validità del supporto statico fissato a 2,525 euro.

    A questo punto, le azioni Saipem potrebbero registrare nuovi rialzi con la possibilità di chiudere il gap aperto a inizio marzo 2020 riportandosi a 2,823 euro.

    Se questa strategia dovesse essere invalidata, un sostegno per i corsi del titolo arriverebbe dal supporto dinamico citato in precedenza.

    Strategia operativa su Saipem

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 2,54 euro. Lo stop loss potrebbe essere posto a 2,4 euro, mentre l'obiettivo principale a 2,7 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 2,8 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di ISIN NLBNPIT10SH9 e leva 4,38.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Money.it S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 23/02/2021
    Turbo Daily 23.02.2021 - Apple è quasi arrivata su un supporto
    CODICE ISIN NLBNPIT10A10

    Abbiamo visto le prime prese di beneficio sulle Borse Internazionali. Le vendite sono arrivate indistintamente sia in Europa che in America.

    Queste a mio avviso sono ottime opportunità per prendere posizione su quei titoli che hanno una forte capacità di generare cassa e fare utili.

    Oggi parliamo di Apple: l'azienda guidata da Tim Cook non si è mai fermata ed anzi sta portando allargando sempre di piu' il proprio business anche grazie ai ricavi ricorrenti dovuti agli abbonamenti.

    La strategia di oggi, a copertura di peraltro di un portafoglio prevalentemente ribassista, è un long.

    Livello di ingresso: 124

    Stop loss: 118

    Target price: 135

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10A10 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 22/02/2021
    Turbo Daily 22.02.2021 - Focus su EUR/USD
    CODICE ISIN NLBNPIT10EP2

    Borse molto nervose in apertura coi mercati europei ed americani che sembrano sfiorare il -1%. Possibile continuazione di prese di beneficio o paura per un possibile aumento dell'inflazione che sembra rendere più appetibile l'obbligazionario piuttosto che l'azionario.

    In merito a ciò le banche centrali sembrano non distogliere l'attenzione dalle loro promesse sulla politica monetaria da attuare per il 2021 mantenendo i tassi invariati.

    Questa settimana sembra vedere protagoniste la BCE e la FED per cui andremo a focalizzarci sul cambio EUR/USD con questi livelli operativi:

    Livello di ingresso: 1.206 

    Stop loss: 1.193  

    Target price: 1.22 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10EP2

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 22/02/2021
    Azioni Enel: stimiamo una ripresa dei prezzi. Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10G06

    La recente fase di debolezza che ha spinto al ribasso le azioni Enel potrebbe presto lasciare il posto ad un ritorno degli acquisti.


    Enel, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo i minimi fatti segnare a metà marzo a 5,15 euro, le quotazioni di Enel si sono riportate sui livelli pre-Covid per mezzo di tre fasi rialziste: una prima che ha spinto i corsi nella seconda metà di maggio una seconda che, nel mese di novembre 2020, ha permesso alle azioni Enel di riportarsi a 8,4 euro, ed una terza.

    Grazie a quest'ultima, nella prima metà di gennaio il titolo Enel ha aggiornato i massimi storici salendo fino a 9,047 euro. Da qui è partita la fase di ritracciamento che ha portato le quotazioni a confrontarsi con il supporto rappresentato dagli 8 euro.

    Il test di questo supporto potrebbe permettere ai corsi di tornare a testare il livello superiore fissato in quota 8,5 euro, espressione del top 19 febbraio e del 26 novembre 2020.

    Azioni Enel: strategie operative

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 8,1 euro con stop loss a 7,7 euro e obiettivo principale a 8,3 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 8,4 euro.

    Per questa strategia, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10G06 e leva 7,37.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Money.it S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 19/02/2021
    Turbo Daily 19.02.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NLBNPIT10V64

    I mercati continuano ad aprire in modo contrastato accompagnati anche da prese di beneficio scaturite dalle preoccupazioni che il vaccino non sia efficace sulle nuove varianti del Covid-19. Nonostante ciò gli indici europei continuano a mostrare un trend fortemente rialzista. 

    Come ogni venerdì faremo il recap delle operazioni in portafoglio focalizzandoci soprattutto sul mercato europeo considerato che siamo esposti al ribasso sui maggiori indici europei. Inoltre, oggi attendiamo dei dati importanti sul fronte macro: PMI manifatturiero e dei servizi e il PMI composito dell'eurozona previsto superiore rispetto al dato precedente.

    Dunque, proponiamo un long su EURO STOXX 50 con i seguenti livelli operativi:

    Livello di ingresso: 3670 

    Stop loss: 3600 

    Target price: 3800 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10V64  

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 19/02/2021
    Oro al test di due supporti: come investire
    CODICE ISIN NLBNPIT10E65

    Alle prese con un doppio supporto, l'oro potrebbe tornare a crescere in direzione dei 1.800 dollari l'oncia.


    Prezzo Oro, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    La fase rialzista partita nella seconda metà di maggio 2019, ad agosto 2020 ha perso di intensità facendo emergere la trendline ribassista ottenuta congiungendo i top del 18 di questo mese e del 16 settembre.

    Se il primo tentativo di breakout della media mobile a 200 periodi, a fine novembre 2020, non è andato a segno, il secondo, partito dopo la prima settimana di gennaio e terminato a inizio febbraio, ha portato alla discesa dei prezzi sotto la MM200.

    Questo movimento ha confermato la validità della linea di tendenza già citata partita ad agosto 2020. Si tratta di un supporto, che di concerto con il sostegno offerto dai 1.767 dollari (top del 18 maggio 2020), potrebbe far ripartire gli acquisti sull'oro.

    Oro: strategie operative

    Operativamente, si potrebbero sfruttare gli arrivi a 1.770 dollari per valutare una strategia di natura long con stop loss localizzato a 1.720 dollari e obiettivo a 1.800 dollari. Il target finale sarebbe invece localizzato a 1.820 dollari.

    Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di ISIN NLBNPIT10E65 e leva 9,89.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Money.it S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 18/02/2021
    Turbo Daily 18.02.2021 - Long EURUSD appena sotto 1.20
    CODICE ISIN NLBNPIT10OQ9

    Oggi parliamo di EURUSD: il cambio principale si sta muovendo in maniera molto tecnica.

    Dopo una fase di rialzo ha iniziato un trend al ribasso di breve per poi riprendersi. La nostra view resta rialzista sul cambio ed i ribassi degli ultimi giorni rappresentano un'ottima opportunità per mettersi nuovamente al rialzo.

    La soglia psicologica di 1.20, a nostro avviso, verrà violata per un periodo di tempo molto breve. A quel punto potrebbero tornare gli acquisti sulla moneta unica.

    La strategia di oggi è:

    Livello di ingresso: 1.1985

    Stop loss: 1.1915

    Target price: 1.2185

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10OQ9 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 17/02/2021
    Turbo Daily 17.02.2021 - UE: calo immatricolazioni nuove auto
    CODICE ISIN NLBNPIT10YR6

    Uno dei motivi per cui i mercati USA ed Europei continuano ad aprire in modo contrastato potrebbe essere legato agli effetti del Covid-19 sull'economia europea: da un lato assistiamo a una decelerazione dei casi (che danno comunque fiducia per una ripresa economica rapida) mentre, dall'altro, a un estensione delle restrizioni (come in Germania). 

    Sicuramente, da inizio 2021, le restrizioni messe in campo hanno causato non pochi danni all'economia europea. Oggi, infatti, abbiamo assistito alla pubblicazione del dato delle nuove immatricolazioni in Europa, in diminuzione del 26% (in Italia del 14%).

    Questa mattina andremo a focalizzarci proprio su in titolo italiano del settore automotive: Ferrari.
    Sembra essersi formato un interessante pattern ribassista, per cui valuteremo di entrare short con questi livelli operativi:

    Livello di ingresso: 171

    Stop loss: 183

    Target price: 153

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10YR6 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 17/02/2021
    Indice Euro Stoxx 50: come operare con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10V56

    Dopo una fase laterale che caratterizzava i prezzi da metà novembre 2020, l'indice Euro Stoxx 50 a fine gennaio ha ripreso salire superando la soglia cruciale dei 3.700 punti.


    Euro Stoxx 50, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Abbandonati i minimi pluriennali toccati a marzo, l'indice delle blue chip europee dopo una lunga lotta a metà novembre è riuscito a superare la forte resistenza rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.

    Questo impulso rialzista ha permesso ai prezzi di oltrepassare anche gli importanti livelli di prezzo rappresentati dai 3.400 e dai 3.500 punti. Anche il confronto con quota 3.600 punti è stato superato e nelle ultime sedute le quotazioni hanno toccato un picco a 3.742,53 punti.

    A questo punto, prima delle inevitabili prese di beneficio (anche perché in area 3.700 troviamo un piccolo gap), per l'indice europeo potrebbe essere arrivato il momento di andare ritestare quota 3.800 punti.

    Strategie operative sull'indice Euro Stoxx 50

    Operativamente, si potrebbe sfruttare l'ipotesi di un approdo a 3.700 punti per puntare al rialzo fissando uno stop loss a 3.450 punti con obiettivo principale a 3.750 punti. Il target finale sarebbe invece individuabile a 3.780 punti.

    Per questo tipo di operatività, si adatta il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10V56 e leva 5,48.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Money.it S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 16/02/2021
    Turbo Daily 16.02.2021 - Si è sgonfiato l'interesse su Tesla
    CODICE ISIN NLBNPIT11176

    Borse contrastate in questi giorni. Sembra che il mercato non voglia prendere una direzione precisa, o meglio, dopo gli ultimi rialzi i compratori stanno probabilmente alleggerendo le posizioni.

    Oggi ci concentreremo su Tesla. L'azienda guidata da Elon Musk dopo mesi in cui si è solamente apprezzata, in questo momento sembra essere entrata in una fase di debolezza che potrebbe durare qualche settimana.

    Va ricordato che vendere il titolo allo scoperto è molto rischioso e che è sempre necessario proteggersi con un stop loss, vista e considerata anche la volatilità della casa automobilistica statunitense.

    Ecco la strategia di oggi:

    Livello di ingresso: 840

    Stop loss: 875

    Target price: 765

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT11176 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 15/02/2021
    Turbo Daily 15.02.2021 - Puntiamo al rialzo su ENI
    CODICE ISIN NLBNPIT10M24

    Nonostante la settimana inizi con il Presidents'day negli Stati Uniti, i futures degli indici USA già registrano un'apertura positiva vicino al mezzo punto percentuale.

    I mercati, sostanzialmente, continuano a raggiungere nuovi massimi sulle speranze dei nuovi stimoli all'economia americana che, insieme al deprezzamento del dollaro, stanno spingendo al rialzo anche i prezzi del greggio. Tra le nuove tensioni in Medio Oriente e l'attesa di un aumento della domanda di carburante, il petrolio ha chiuso la settimana precedente con un +5%.

    Oggi ci focalizzeremo sul titolo ENI, cercando di sfruttare da un lato l'apprezzamento del greggio e dall'altro un interessante livello di ingresso con i seguenti spunti operativi:

    Livello di ingresso: 8.6

    Stop loss: 8

    Target price: 9.5

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10M24

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 15/02/2021
    Azioni Eni: potremmo assistere a nuovi rialzi. Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10G71

    Dopo il ritorno, nella seconda metà di novembre, sopra la media mobile a 200 periodi (prima volta dall'aprile del 2019), le azioni Eni sembrerebbero pronte a mettere a segno nuovi rialzi.


    Eni, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Ad ottobre la discesa delle azioni Eni a 5,726 euro ha rappresentato la premessa per una fase rialzista che ha permesso al quadro grafico di assumere un aspetto particolarmente costruttivo.

    A partire dalla seconda metà di novembre i corsi si stanno muovendo all'interno del canale rialzista delimitato al rialzo dalla linea di tendenza ottenuta unendo i top del 25 novembre e del 9 dicembre e al ribasso dalla retta che congiunge i minimi del 16 novembre e del 22 dicembre.

    Dopo un breakout ribassista, ora le azioni sembrerebbero pronte a mettere nel mirino i 9 euro. La risalita potrebbe sfociare nel ritorno in quota 10,19-10,82 euro, corrispondenti al livello di chiusura del gap down del 9 marzo 2020.

    Nel caso in cui questa strategia dovesse essere invalidata la MM200, attualmente a 8,104 euro, rappresenta un supporto particolarmente valido.

    Azioni Eni: strategie operative

    Dal punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura long da 8,75 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 8,4 euro mentre l'obiettivo principale a 8,95 euro. Il target finale andrebbe posto a 9,1 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10G71 e leva 5,75.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 12/02/2021
    Turbo Daily 12.02.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NLBNPIT10V56

    Anche questa mattina sembra che i mercati stiano prendendo fiato dopo gli importanti rialzi a cui stiamo assistendo già da diverse sedute. Le prese di beneficio di questa settimana non sembrano, dunque, spaventare i mercati.
    Nel mercato europeo, in particolare, l'arrivo di Mario Draghi sembra portare fiducia e positività tra gli investitori.

    Come ogni venerdì faremo un recap delle operazioni in portafoglio cercando di riequilibrare 2 trade al ribasso sugli indici europei con un trade al rialzo su EURO STOXX 50 con i seguenti livelli operativi:  

    Livello di ingresso: 3625 

    Stop loss: 3530 

    Target price: 3760 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10V56 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 12/02/2021
    Azioni Unicredit: come investire dopo la pubblicazione della trimestrale
    CODICE ISIN NLBNPIT10HN0

    La pubblicazione della trimestrale e del bilancio 2020 ha fatto scattare le vendite sulle azioni Unicredit.


    Unicredit, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo i numeri degli ultimi tre mesi dell'esercizio 2020, le azioni della banca milanese sono scese sotto il supporto rappresentato dagli 8,61 euro, espressione del top dello scorso 16 giugno.

    Sia lo scorso 25 novembre, sia nelle ultime sedute i corsi del titolo UniCredit hanno fronteggiato, con scarso successo, la resistenza rappresentata dalla linea ottenuta congiungendo i top di fine luglio 2018 e quelli messi a segno proprio nell'ultima parte di novembre 2020.

    A questo punto ci attendiamo un ritorno dei corsi in direzione di quota 8 euro e, se questa soglia dovesse essere sorpassata, un test della media mobile a 200 periodi, attualmente a 7,81 euro.

    Se questa strategia dovesse essere invalidata, riflettori puntati sull'ostacolo rappresentato dalla trendline già citata originatasi a luglio '18.

    Azioni Unicredit: possibili strategie operative

    Operativamente, si potrebbe valutare una strategia di natura ribassista da 8,4 euro con stop loss identificabile a 8,8 euro e obiettivo principale a 8,2 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 8,1 euro.

    Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10HN0 e leva 6,43.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 11/02/2021
    Turbo Daily 11.02.2021 - Inflazione USA: focus su EUR/USD
    CODICE ISIN NLBNPIT10EP2

    Ieri abbiamo assistito alla pubblicazione del tasso di inflazione USA il quale è rimasto invariato rispetto al mese precedente.
    La politica della FED in merito al tetto massimo del tasso di inflazione resta abbastanza flessibile ed è ormai stato ripetuto più volte che potrebbe aumentare i tassi di interesse se l'inflazione dovesse superare il 2%.

    Il dollaro, nel frattempo, continua a perdere terreno sulle aspettative di bassi rendimenti dovuta alla politica della FED di lasciare i tassi invariati per un lungo periodo. Vediamo, dunque, queste aspettative come continueranno a riflettersi sul cambio EUR/USD. Ecco i livelli operativi: 

    Livello di ingresso: 1.21

    Stop loss: 1.195

    Target price: 1.23

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10EP2 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 10/02/2021
    Oro: prezzi in accumulazione
    CODICE ISIN NLBNPIT10E57

    La prima carta messa in campo da Nicola Para nella quinta puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” è una verde sull’oro. La view costruttiva sul metallo prezioso del componente della squadra dei trader è dovuta alla fase di lateralizzazione in atto dall’11 gennaio, che potrebbe essere assimilabile a una fase di accumulazione. La trategia prevede un punto di ingresso a 1.838 dollari l’oncia, con stop loss a 1.826 dollari e target a 1.878 dollari. Il Certificato selezionato è il Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10E57 e leva a 5,77.

  • 10/02/2021
    Petrolio WTI: trend rialzista rimane solido
    CODICE ISIN NLBNPIT10ZK8

    La quinta puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” è stata all’insegna della positività per le materie prime. Nicola Para ha infatti presentato una carta verde sul petrolio WTI, che per il trader è inserito da novembre 2020 all’interno di un trend rialzista ben definito che si può sfruttare con strategie long. In tal caso il punto di ingresso è stato posizionato a 57,70 dollari al barile, con stop loss a 57 dollari e target a 59,50 dollari. L’operatività è stata pensata con il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10ZK8 e leva fissata a 4,82.

  • 10/02/2021
    EUR/USD: debolezza dollaro favorisce il cambio
    CODICE ISIN NLBNPIT10EQ0

    La terza carta messa in sfida da Nicola Para nella quinta puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” è una verde sull’EUR/USD. I motivi della positività possono essere ricercati nella situazione di debolezza del dollaro USA, che per correlazione inversa fa salire il cambio con l’euro. Per il trader la tendenza positiva del cambio potrebbe durare a lungo nel 2021. La strategia long di Para prevede un livello di ingresso a 1,2090, stop loss a 1,2060 e target a 1,2190. Per questa operatività è stato selezionato il Certificato Turbo Long con ISIN NLBNPIT10EQ0 e leva fissata al momento della trasmissione a 13,74.

  • 10/02/2021
    DAX: pronta una correzione di breve?
    CODICE ISIN NLBNPIT10DA6

    L’unica carta rossa messa in campo da Nicola Para nella quinta puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” è sul DAX. Le motivazioni che hanno portato il componente della squadra dei trader ad avere una view ribassista sul principale indice di Borsa tedesco sono relative alle sue performance, decisamente più deboli rispetto ai listini europei e statunitensi. Dal punto di vista grafico poi ara evidenzia come sul grafico giornaliero sia stato creato un modello di inversione che avrebbe la possibilità di innescare una gamba ribassista di breve periodo. Quest’ultimo movimento non invaliderebbe comunque l’impostazione rialzista di base. La strategia prevede un ingresso a 14.030 punti, stop loss a 14.230 punti e target a 13.630 punti. Per questo tipo di operatività, il Certificato scelto è il Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10DA6 e leva a 6,14.

  • 10/02/2021
    NASDAQ 100: strategie long per nuovi record storici
    CODICE ISIN NLBNPIT11E72

    L’ultima carta scelta da Nicola Para per la quinta puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” è stata una verde sul NASDAQ 100. La visione costruttiva sul principale paniere tecnologico statunitense è relativa alla generale positività degli indici di Borsa. Il trader ha quindi deciso di impostare una strategia di stampo long su quel listino che solitamente sovraperforma gli altri. Il punto di ingresso è stato individuato a 13.650 punti, con stop loss a 13.550 punti e obiettivo a 13.850 punti. Per tale strategia è stato scelto il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT11E72 e leva fissata a 4,68.

  • 10/02/2021
    Prysmian: trend di medio periodo favorisce operazioni long
    CODICE ISIN NLBNPIT10IW9

    Nella quinta puntata di “House of Trading – Le carte del mercato” la squadra degli analisti ha schierato Luca Discacciati. Tra le 5 carte proposte dal componente del team la prima è una verde su Prysmian. Secondo Discacciati il titolo è uno dei migliori all’interno del listino di Piazza Affari, inoltre la struttura tecnica è costruttiva, dal momento che i corsi sono inseriti all’interno di un trend rialzista di lungo termine. Il livello di ingresso è posto a 28 euro, lo stop loss a 26 euro e il target a 31 euro. Il Certificato selezionato dall’analista è il Mini Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10IW9 e leva pari a 5,1. Il livello di convinzione è pari a 4 stelle.

  • 10/02/2021
    Oro: inversione del trend confermata
    CODICE ISIN NLBNPIT10E65

    La seconda carta dell’analista è verde: un long sull’oro. Discacciati ha cambiato visione sul metallo prezioso rispetto a quanto affermato nel precedente appuntamento, il recente trend rialzista dell’oro appare stabile e potrebbe continuare ancora. Il livello di ingresso della strategia è posto a 1.828 dollari, lo stop a 1.750 dollari e il target a 1.950 dollari. Il Certificato scelto dall’analista è il Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10E65 e leva pari a 4,82. Il livello di convinzione in questo caso è pari a 3 stelle.

  • 10/02/2021
    Poste Italiane: effetto Draghi potrebbe favorire i long
    CODICE ISIN NLBNPIT10IV1

    La terza carta in gioco per la squadra degli analisti è di nuovo verde, in questo caso sul mercato azionario italiano, in particolare sul titolo Poste Italiane. Secondo Discacciati il titolo è sottovalutato e potrebbe continuare a beneficiare dell’effetto Draghi che sta spingendo verso l’alto le azioni italiane. Le quotazioni potrebbero quindi sfruttare le recenti violazioni delle resistenze per tentare di recuperare i livelli pre-Covid. I livelli di interesse sono i seguenti: ingresso a 9,50, stop loss a 9,30 e target posizionato a 9,80 euro. Il Certificato scelto dall’analista è il Mini Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10IV1 e leva pari a 4,49. Il livello di convinzione è pari a 2 stelle, perché a dispetto della struttura positiva, i prezzi hanno corso molto e potrebbero quindi mettere a segno un ritracciamento più profondo di quello preventivato.

  • 10/02/2021
    DAX: aspettativa ripresa economica traina l’indice
    CODICE ISIN NLBNPIT10CM3

    La quarta carta in gioco per la squadra degli analisti è verde sull’indice di Borsa DAX. Discacciati è convinto che sui mercati azionari andrebbe mantenuta una visione rialzista, dal momento che è sempre più vicina una risoluzione dell’emergenza sanitaria mondiale con l’attuazione dei programmi vaccinali messi in atto dai Paesi. I livelli di interesse sono i seguenti: ingresso a 13.950 punti, stop loss a 13.850 punti e target posizionato a 14.250 punti. Il Certificato scelto dall’analista è il Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10CM3 e leva pari a 4,49. Il livello di convinzione è molto alto, pari a 4 stelle.

  • 10/02/2021
    EUR/USD: sentiment trader indica long
    CODICE ISIN NLBNPIT10EO5

    L’ultima carta di Discacciati è ancora verde sul mercato valutario, in particolare sul cambio principale EUR/USD. L’analista motiva la sua operatività con ragioni prevalentemente di natura tecnica. Il cambio Forex rimane impostato in un trend al rialzo, inoltre le indicazioni di sentiment evidenziano un alto numero di trader retail posizionati short, la maggior parte dei quali - notoriamente - tendono ad operare nella direzione sbagliata. La strategia ha come livello di ingresso 1,2075, lo stop loss è collocato a 1,2000 e il target a 1,2200. Il Certificato scelto dall’analista è il Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10EO5 e leva pari a 8,78. Per questa strategia il livello di convinzione è pari a 3 stelle.

  • 10/02/2021
    Turbo Daily 10.02.2021 - Intesa: sfruttiamo prese di beneficio
    CODICE ISIN NLBNPIT10GM4

    Dopo che nella seduta di ieri, gli indici USA chiudono in modo contrastato, questa mattina notiamo un’apertura in positivo degli indici di borsa. Come accennato nella puntata di ieri, stiamo assistendo a una probabile presa di beneficio che potrebbe portare a nuove occasioni di acquisto.

    Oggi ci focalizzeremo in particolar modo sul mercato europeo che sembra continuare a dare segnali di ripresa con la pubblicazione del dato sull’inflazione tedesca in aumento e in linea con le attese. Per quanto riguarda il settore bancario, considerata l’ascesa di Mario Draghi al governo, potremmo aspettarci ottimi risultati sia dalle prossime trimestrali e sia dal titolo Intesa Sanpaolo che sembra agevolarci per un ingresso al rialzo con questi livelli operativi:

     

    Livello di ingresso: 2

    Stop loss: 1.85

    Target price: 2.24

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10GM4

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 10/02/2021
    Indice S&P500: possibili prese di beneficio, come investire
    CODICE ISIN NLBNPIT11ED6

    L'avanzata dell'indice S&P500 nelle ultime sedute si è arrestata, dopo aver fatto registrare un nuovo massimo storico a 3.915,77 punti, in corrispondenza della linea di tendenza ottenuta unendo i top dell'8 e del 21 gennaio 2021.


    Indice S&P500, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo i minimi registrati nella seconda metà di marzo 2020, l'avanzata dei compratori ha seguito un andamento piuttosto regolare permettendo ai prezzi dell'indice S&P500 di superare, nella seconda metà di maggio, la resistenza rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.

    Il test di questo livello, ormai divenuto supporto, ha fatto da preludio all'attraversamento del canale rialzista compreso al ribasso dalla trendline ottenuta unendo i lows del gennaio e del giugno 2019 e al rialzo dai minimi dell'ottobre 2018 e dai top del luglio 2019.

    Superato a gennaio 2021 anche il livello ottenuto unendo i massimi registrati il 20 febbraio 2020 e il 2 settembre 2020, a limitare i rialzi dell'indice S&P500 è stata la resistenza evidenziata dai massimi dell'8 e del 20 gennaio 2021.

    Indice S&P500: strategie operative

    Operativamente, per investire sull'indice USA S&P500 si potrebbero valutare strategie di natura ribassista da 3.900 punti, con stop loss localizzato a 3.975 punti e obiettivo principale a 3.825 punti. Il target finale sarebbe invece individuabile a 3.775 punti.

    Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT11ED6 e leva 4,32.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 09/02/2021
    Turbo Daily 09.02.2021 - Acquistiamo Apple sulla debolezza
    CODICE ISIN NLBNPIT10UK9

    Apertura negativa per le Borse Europee. A nostro avviso si tratta esclusivamente di prese di beneficio legate ai rialzi dei giorni precedenti.

    Nella giornata odierna ci concentreremo su Apple: l'azienda guidata da Tim Cook potrebbe continuare a crescere ed i recenti ribassi rappresentano un'opportunità per entrare al rialzo.

    A livello tecnico compreremo sui supporti. Lo stop sarà sotto i minimi precedenti ed il target in prossimità dei massimi. Di seguito i livelli operativi.

    Livello di ingresso: 132

    Stop loss: 125

    Target price: 143

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10UK9

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 08/02/2021
    Turbo Daily 08.02.2021 - Borse UE positive: puntiamo al rialzo
    CODICE ISIN NLBNPIT10V64

    Nonostante le nuove varianti del virus preoccupano il settore sanitario, i mercati continuano a segnare chiusure in positivo anche sulla scia dell'ottima performance della settimana precedente.

    I motivi principali di questo ottimismo sono legati sicuramente alla ripresa del piano di stimoli da Biden, la quale proposta ha riscontrato nelle settimane precedenti non pochi ostacoli, e la campagna di vaccinazione globale che attenua le paure delle nuove varianti sudafricane.

    Siamo ottimisti, soprattutto, sul mercato europeo considerato anche la pubblicazione dei dati sulla produzione manifatturiera tedesca che ha dato, inaspettatamente, segni di crescita a Dicembre. Oggi valutiamo un ingresso al rialzo sull'EUROSTOXX 50 con i seguenti livelli operativi: 

    Livello di ingresso: 3635 

    Stop loss: 3585 

    Target price: 3700 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10V64


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 08/02/2021
    Indice Dax: possibile ritracciamento in arrivo, come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10WY6

    Al test della resistenza fissata in corrispondenza del massimo storico toccato lo scorso 8 gennaio a 14.131,52 punti, l'indice tedesco Dax potrebbe necessitare di una pausa prima di mettere a segno ulteriori allunghi.


    Indice Dax, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Partito a fine ottobre, il nuovo movimento rialzista, che ha permesso alle quotazioni dell'indice tedesco di superare la media mobile a 200 periodi, dopo circa due settimane si è trovato a fare i conti con la resistenza fissata a 13.300 punti, espressione dei top toccati il 21 luglio ed il 10 settembre.

    Superato questo livello a metà dicembre, le quotazioni dell'indice Dax hanno chiuso il gap aperto lo scorso 21 febbraio aggiornando il nuovo massimo storico. Ma, come detto, è proprio questo livello ad aver frenato i rialzi nell'ultima seduta della scorsa settimana.

    Nell'eventualità di un ritracciamento, focus sulla soglia dei 13.700 prima e dei 13.500 punti poi.

    Indice Dax: strategie operative

    Operativamente quindi, si potrebbero valutare strategie di natura ribassista a partire da 14.000 punti, con stop 14.250 e obiettivo principale a 13.750 punti. Il target finale sarebbe invece localizzato a 13.550 punti.

    Per questa strategia, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10WY6 e leva 5,7.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 05/02/2021
    Indice FTSE Mib: prese di beneficio in arrivo? Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT111J1

    Al test di una resistenza piuttosto importante, l'indice FTSE Mib potrebbe ritracciare parte dei recenti guadagni per tornare verso quota 22 mila punti.


    FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    La tumultuosa fase rialzista che ha caratterizzato il mese di novembre si è arrestata in corrispondenza della resistenza statica rappresentata dai 22.350 punti.

    Questo stop ha innescato un ritracciamento a 22.260 punti e da qui è ripartito un rialzo che ha permesso all'indice Ftse Mib andare a testare la trendline ottenuta unendo i top fatti segnare ad aprile ed a maggio 2019.

    La tenuta di questo livello ha prodotto una correzione sul supporto già citato ed attualmente ci troviamo nuovamente a testare la linea partita nel quarto mese del 2019.

    In questo contesto, ed in attesa di nuovi rialzi, potremmo assistere ad una correzione verso quota 22 mila punti.

    Indice Ftse Mib: strategie operative

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura ribassista a partire da 22.850 punti, con stop loss a 23.250 punti e obiettivo principale a 22.550 punti. Il target finale sarebbe invece identificato a 22.250 punti.

    Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas di ISIN NLBNPIT111J1 e leva 4,44.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 04/02/2021
    Turbo Daily 04.02.2021 - Finita l'euforia su Stellantis
    CODICE ISIN NLBNPIT114S6

    Finita l'euforia per la notizia relativa al possibile insediamento di Mario Draghi a Palazzo Chigi i mercati tornano a guardare ai fondamentali ed a quanto avviene oltreoceano.

    Oggi ci concentreremo su Stellantis. Il gruppo automobilistico è salito tantissimo negli ultimi mesi ed ora potrebbe affrontare un momento di debolezza.

    Il nostro trade verrà fatto con una leva piu' bassa del solito in quanto contro trend e mira a prendere un piccolo profitto di breve in ottica speculativa.

    Livello di ingresso: 13.55

    Stop loss: 14.30

    Target price: 12.30

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT114S6 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 04/02/2021
    Azioni Mediaset: puntiamo al rialzo con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10GW3

    Dopo due mesi di test, le azioni Mediaset sembrerebbero in grado di superare una resistenza particolarmente coriacea.


    Mediaset, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Stiamo parlando della trendline di lungo periodo ottenuta unendo i top del novembre 2010 e del febbraio 2014 che, da dicembre, sta condizionando l'andamento delle azioni Mediaset.

    L'eventuale breakout di questa soglia spingerebbe i prezzi in direzione dei 2,4 euro, dove troviamo la retta scaturente dai top del maggio 2018 e del giugno 2019.

    Nel caso questa strategia venisse invalidata, a contenere la discesa dei prezzi ci penserebbe il supporto rappresentato dalla soglia dei 2 euro, un livello che negli ultimi anni si è più volte dimostrato decisivo per le sorti del titolo.

    Strategie operative su Mediaset

    Dal punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura long a partire da 2,2 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 2,1 euro mentre l'obiettivo principale a 2,3 euro. Il target finale è invece identificabile a 2,35 euro.

    Per questo tipo di operatività, si potrebbe adattare il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10GW3 e leva 4,8.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 03/02/2021
    Turbo Daily 03.02.2021 - Mandato a Draghi e FTSE Mib alle stelle
    CODICE ISIN NLBNPIT10CI1

    FTSE Mib alle stelle dopo che il Presidente Mattarella ha deciso di convocare l'ex numero 1 della BCE con l'intenzione di conferirgli il mandato di guidare un nuovo esecutivo.

    Le Borse festeggiano in quanto il nome di Mario Draghi è autorevole e garantisce uno standing di altissimo profilo.

    Tuttavia riteniamo che tale scelta metta in evidenza le criticità di un paese costretto a rivolgersi ad un tecnico e non in grado di formare un maggioranza politica in un contesto pieno di criticità.

    Il trade di oggi sarà un "sell on the news" nel caso fossero raggiunte le resistenze di qualche tempo fa.

    Livello di ingresso: 22850

    Stop loss: 23150

    Target price: 22150

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10CI1 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 03/02/2021
    Azioni Leonardo: puntiamo su un ritorno a 6 euro con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10GQ5

    Al test della media mobile a 200 periodi, le azioni Leonardo potrebbero tentare una risalita in direzione dei 6 euro.


    Leonardo, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo aver trascorso il periodo metà aprile - metà novembre 2019 all'interno del canale compreso al rialzo dai top del 7 aprile e del 21 luglio ed al ribasso dai minimi fatti segnare il 3 aprile ed il 29 maggio, le azioni LDO a metà novembre hanno strappato al rialzo.

    L'escalation ha permesso ai corsi delle azioni Leonardo di superare l'importante resistenza costituita dalla media mobile a 200 periodi e di toccare un picco a 6,646 euro.

    Qui, complice anche l'ipercomprato, è partita una fase di ritracciamento, ben contenuta dal supporto rappresentato proprio dalla MM200. Il recente breakout, già riassorbito, crediamo possa rappresentare l'anticamera di futuri guadagni.

    Strategie operative su Leonardo

    Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista con ingresso a 5,75 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 5,5 euro mentre l'obiettivo principale a 6 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 6,15 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10GQ5 e leva 5,15.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 02/02/2021
    Turbo Daily 02.02.2021 - EUR/USD: sfruttiamo ancora il trend
    CODICE ISIN NLBNPIT10EN7

    Indici europei e USA in netto rialzo oltre il mezzo punto percentuale sulla scia delle notizie in merito alla fornitura del vaccino a livello globale che vanno, in parte, ad appianare le tensioni della settimana precedente. Pfizer e Astra-Zeneca riportano ottimismo sui mercati e sembra che gli investitori si siano lasciati alle spalle i crolli della settimana precedente

    Sul fronte europeo abbiamo assistito alla pubblicazione dei dati delle vendite al dettaglio tedesche che sono crollate oltre il previsto (a dicembre) e ciò ha portato a un repentino crollo dell'euro contro il dollaro. 

    Oggi cercheremo di sfruttare questa recente discesa per un trade al rialzo con questi livelli operativi:

    Livello di ingresso: 1.20  

    Stop loss: 1.19  

    Target price: 1.22 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10EN7 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 02/02/2021
    Azioni BPER attese in rialzo. Come investire con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10FV7

    Nuovamente al test della media mobile a 200 periodi, i prezzi delle azioni BPER nel breve termine sembrerebbero pronti a mettere a segno nuovi rialzi.


    BPER, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Scese sotto la MM200 a marzo 2020, le quotazioni di BPER da giugno 2020 sono state guidate dal canale ribassista delimitato al rialzo dalla trendline che unisce i top del 25 marzo e dell'8 giugno e supportate dalla linea ottenuta con i massimi del 29 aprile e del 13 settembre 2019.

    A fine ottobre, le azioni BPER hanno avviato una fase rialzista che ha permesso loro, dopo un lungo test, di lasciarsi alle spalle questo livello a inizio 2021. La MM200, che ora funge da supporto per i prezzi, potrebbe favorire nuovi rialzi per il titolo BPER in direzione degli 1,7 euro.

    Al ribasso, a sostenere l'eventuale caduta delle azioni BPER troviamo prima il sostegno statico rappresentato da quota 1,4 euro e poi la trendline ottenuta unendo i lows del 24 novembre e del 21 dicembre 2020.

    Strategie operative su BPER

    In questo scenario, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 1,5 euro con obiettivo iniziale a 1,65 euro e target principale fissato a 1,7 euro.

    Lo stop loss invece andrebbe localizzato a 1,4 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10FV7 e leva 3,5.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 01/02/2021
    Turbo Daily 01.02.2021 - S&P500: sfruttiamo un rimbalzo tecnico
    CODICE ISIN NLBNPIT10CX0

    Continua il brusco sell-off dei mercati che vede chiudere la settimana borsistica con gli indici americani in rosso di circa il 2%.
    Le principali cause che stanno portando tensione tra gli investitori sono legate all'incapacità del sistema sanitario globale di distribuire i vaccini, al rinvio dell'attuazione del pacchetto di aiuti da parte dell'amministrazione Biden e, infine, la minore crescita del Pil USA del quarto trimestre dovuto a una minore spesa dei consumatori.

    Dati i recenti crolli, proviamo a sfruttare un long di brevissimo respiro sull'S&P500. Sembra che dai recenti massimi, il prezzo abbia raggiunto un target interessante per sfruttare un pullback da questi livelli:

    Livello di ingresso: 3660 

    Stop loss: 3580 

    Target price: 3770 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10CX0 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 01/02/2021
    Azioni Generali pronte a ripartire. Come investire sul Leone
    CODICE ISIN NLBNPIT10FL8

    Dopo il test di un importante supporto, le azioni Generali sembrerebbero pronte mettere a segno un rialzo che eventualmente potrebbe portare alla chiusura del gap aperto a marzo.


    Generali, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    La discesa iniziata a metà luglio ha spinto le azioni della compagnia triestina ad andare a testare, nella seconda parte di settembre ed a fine ottobre, il supporto fissato a 11,37 euro (top del 20 marzo).

    A questa fase di debolezza ne è seguita una rialzista che ha permesso ai prezzi di superare prima la media mobile prima a 200 periodi e poi il supporto statico rappresentato dai 14 euro.

    Il raggiungimento di questo livello, testato diverse volte negli ultimi tre mesi in qualità di supporto, potrebbe innescare nuovi acquisti.

    Nel mirino c'è sempre la chiusura del gap, sfiorata il 21 gennaio, del 7 marzo.

    Nel caso i ribassisti dovessero avere la meglio, a questo livello venisse bucato, a 13,25 euro i prezzi troverebbero la MM200.

    Strategie operative su Generali

    Dal punto di vista operativo, i segnali individuati portano a valutare una strategia di matrice long a partire da 14,15 euro. Lo stop loss andrebbe posto a 13,5 euro, l'obiettivo principale a 14,6 euro mentre un target più ambizioso sarebbe localizzato a 14,9 euro.

    In questo quadro, il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10FL8 e leva pari a 6,18 sembra prestarsi bene a questo tipo di operatività.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 29/01/2021
    Turbo Daily 29.01.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NL0015447889

    Apertura in rosso per tutte le Borse Europee come avevamo previsto nei giorni scorsi.

    Il nostro portafoglio è ben costruito perchè in questo momento è short sia sul Dax che sul FTSE Mib. Vi sono posizioni al rialzo sull'oro e per quanto riguarda la gamba rialzista stiamo puntando su Euro Stoxx 50 ed Amazon.

    La trade idea di oggi è su Facebook. Sul titolo settimana scorsa siamo andati a target quindi riproveremo a prendere posizione al rialzo dopo i recenti storni.

    Livello di ingresso: 255

    Stop loss: 242

    Target price: 285

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NL0015447889 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 29/01/2021
    Prezzo Argento: puntiamo al rialzo con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT111C6

    Dopo un test durato circa due settimane, il prezzo dell'argento potrebbe essere pronto per mettere a segno nuovi rialzi.


    Argento, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    A partire dalla seconda metà di marzo, l'argento ha evidenziato un netto miglioramento della struttura grafica che due mesi dopo ha permesso ai corsi di riportarsi sopra la media mobile semplice a 200 giorni.

    Ad un consolidamento durato circa un mese e mezzo, ha fatto seguito una brusca accelerazione che ha spinto il prezzo dell'argento sui massimi da 7 anni a 29,859 dollari l'oncia.

    A questo picco ha fatto seguito un ritracciamento ben evidenziato dalla linea unente i top del 18 agosto e del 15 settembre. Il breakout di questa trendline nella seconda metà di dicembre ha riportato l'ottimismo sulle possibilità rialziste di questa commodity.

    Sostenuto dalla linea che unisce i lows del 17 luglio e del 24 novembre, il prezzo dell'argento potrebbe essere riuscito, dopo due settimane di battaglia, a lasciarsi alle spalle la resistenza offerta dai 25,7 dollari (minimo del 14 agosto).

    Strategie operative sull'Argento

    Operativamente, si potrebbero sfruttare strategie di natura long da 26 dollari l'oncia con stop loss localizzato a 24,5 dollari e obiettivo principale a 26,5 dollari. Un target più ambizioso è individuabile a 27 dollari.

    Per una simile strategia, si adatta bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT111C6 e leva 7,59.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 28/01/2021
    Turbo Daily 28.01.2021 - Nuove opportunità rialziste su EURUSD
    CODICE ISIN NLBNPIT10ER8

    I mercati hanno iniziato a stornare. Per il momento nulla di preccupante ma sicuramente la situazione è da monitorare da vicino.

    Siamo dell'idea che con la volatilità in aumento sia corretto concentrarsi sul mercato valutario.

    La FED ha messo in allarme le Borse ed il USD si è apprezzato. A nostro avviso questa è un'opportunità per vendere il biglietto verde. La nostra view è che il cambio possa tornare rapidamente oltre 1.22.

    Livello di ingresso: 1.2015

    Stop loss: 1.1920

    Target price: 1.2215

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10ER8


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 27/01/2021
    Turbo Daily 27.01.2021 - Long su Intesa in caso di ritracciamento
    CODICE ISIN NLBNPIT10GL6

    In Italia stiamo vivendo una situazione di incertezza a causa della crisi di Governo in atto.

    In uno scenario di questo tipo i mercati finanziari faticano a recuperare terreno. In un'ottica tuttavia di copertura delle strategie ci troviamo nella condizione di dover prendere posizione al rialzo su un titolo quotato a Piazza Affari.

    La scelta è ricaduta su Intesa Sanpaolo, da sempre uno dei titoli migliori quotati a Milano. Entreremo al rialzo nel caso dovesse ritracciare dai prezzi di chiusura di ieri.

    Livello di ingresso: 1.785

    Stop loss: 1.725

    Target price: 1.875

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10GL6 


    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 27/01/2021
    STRATEGIA TURBO - STELLANTIS
    CODICE ISIN NL00150001Q9


    Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di "newsflow", Long o Short. E' preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata. 

    Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica. 

    I - STELLANTIS [STLA.MI] (Ultimo prezzo 12,871 euro). Newsflow:  Jefferies e Socgen rafforzano il BUY nuovo target 18,5 e 22 eu 



    Operazione: proponiamo il seguente turbo certificate LONG in apertura. 

    ISIN: DE000HV4JY78


     


    _______________________________

    Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE. Per informazioni su Intermonte SIM S.p.a., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link. 



    www.websim.it

  • 27/01/2021
    Azioni Enel: possibili ulteriori ribassi. Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10VG5

    La recente fase di debolezza potrebbe spingere le quotazioni delle azioni Enel a testare gli 8 euro.


    Enel, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo i minimi fatti segnare a metà marzo a 5,15 euro, le quotazioni di Enel si sono riportate sui livelli pre-Covid per mezzo di due fasi rialziste: una prima che ha spinto i corsi nella seconda metà di maggio ed una seconda che, nel mese di novembre 2020, ha permesso alle azioni Enel di riportarsi a 8,4 euro.

    Nella prima metà di gennaio il titolo Enel ha aggiornato i massimi storici salendo fino a 9,047 euro. Da qui è partita la fase di ritracciamento in corso che ha portato le quotazioni a confrontarsi prima come supporto, ora in versione resistenza, con gli 8,4 euro.

    Questo livello, espressione dei top toccati a febbraio, luglio e novembre 2020, potrebbe spingere i prezzi a ritestare la soglia rappresentata dagli 8 euro.

    Strategie operative su Enel

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura short da 8,4 euro
    con stop loss a 8,7 euro e obiettivo principale a 8,2 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 8,1 euro.

    Per questa strategia, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10VG5 e leva 5.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 26/01/2021
    Turbo Daily 26.01.2021 - Mercati in rosso: incerta la ripresa
    CODICE ISIN NLBNPIT10EO5

    Sembra essersi già arrestata l'euforia sui mercati dopo le prime incertezze sulle tempistiche del pacchetto di stimoli fiscali promosso dall'amministrazione Biden e in merito alla dimensione del pacchetto da varare.
    Mercati USA ed europei contrastanti in merito alle nuove nomine e cariche: da un lato Jenet Yellen viene confermata segretario del tesoro. La sua presenza porterà a spingere maggiormente per un'attuazione immediata del pacchetto fiscale; dall'altro Conte oggi ufficializza le sue dimissioni. La notizia, ieri, ha sicuramente impattato sulla chiusura negativa del Ftse Mib.

    Domani attenderemo il primo incontro della FED sulla politica monetaria da attuare per questo anno. Infatti oggi ci focalizzeremo sul cambio EUR/USD per analizzare le possibili evoluzioni ed impatti che avrà il dollaro successivamente alla riunione. Ecco i livelli di ingresso:

    Livello di ingresso: 1.208 

    Stop loss: 1.19 

    Target price: 1.235 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10EO5  

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 26/01/2021
    Azioni Banco BPM: come investire con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10FQ7

    Dopo le forti vendite registrate nelle ultime sedute, per le azioni Banco BPM potrebbe essere arrivato il momento di tornare a salire.


    Banco BPM, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo aver oltrepassato, ad inizio ottobre, l'importante livello resistenziale costituito dalla media mobile a 200 periodi, le azioni Banco BPM hanno superato anche la trendline ottenuta unendo i top del 7 aprile e del 24 giugno.

    Il breakout di questo livello ha spinto le azioni Banco BPM a battagliare con la retta ottenuta congiungendo i top del 10 marzo e del 21 luglio.

    Superato questo ostacolo nella prima decade di novembre, negli ultimi due mesi i corsi si sono mossi intorno a questa linea di tendenza ritrovandosi a testare la linea che ora dovrebbe fungere da supporto.

    Al rialzo, per i prezzi delle azioni BAMI si prospetta un nuovo duello con area 1,9 mentre al ribasso un sostegno è rappresentato dalla soglia psicologica degli 1,7 euro.

    Strategie operative su Banco BPM

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 1,755 euro con stop loss a 1,65 euro e obiettivo principale a 1,85 euro. Il target finale è invece identificabile a 1,88 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10FQ7 e leva 5,7.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 25/01/2021
    Come investire nel settore assicurativo europeo
    CODICE ISIN XS2160384876

    Come investire nel settore assicurativo Il settore insurance ha mostrato una certa resilienza nel corso degli ultimi anni. Al contempo però sulle singole azioni c’è stato  un incremento della volatilità. Per questo potrebbe aver senso diversificare il rischio su più azioni e valutare un prodotto a capitale condizionatamente protetto, che meno risente della volatilità avendo […]

    The post Come investire nel settore assicurativo europeo appeared first on SosTrader.

    Come investire nel settore assicurativo

    Il settore insurance ha mostrato una certa resilienza nel corso degli ultimi anni.
    Al contempo però sulle singole azioni c’è stato  un incremento della volatilità.
    Per questo potrebbe aver senso diversificare il rischio su più azioni e valutare un prodotto a capitale condizionatamente protetto, che meno risente della volatilità avendo una barriera discreta (ovvero che si attiva solo a scadenza)

    Costruire un investimento a capitale condizionatamente protetto

    Se si vuole puntare su questo settore e in particolar modo sui leader europei, ha senso valutare il Certificato top Bonus con ISIN XS2160384876.
    Il prodotto lavora su un paniere con questi 3 sottostanti:  GENERALI, AXA, SWISS LIFE HOLDING

    Come funziona?

    Il prodotto (che attualmente quota leggermente sopra la pari) è quotato sul MERCATO CERT-X e ha scadenza 01/08/2022

    Offre un  BONUS di 111 e ha una BARRIERA DISCRETA posizionata sul 60% dello strike dei 3 sottostanti.
    Nello specifico ecco i livelli da monitorare:

    – Axa 10,8996€
    – Generali 8,268€
    – Swiss Life 210,78€

    Se aalla scadenza i prezzi di Axa, Generali e Swiss Lifa saranno sopra questi livelli, verrà pagato il bonus offrendo un rendmento del 9.4% circa.
    Attualmente i prezzi dei 3 sosttostanti sono sopra lo strike rispettivamente del 5% del 6% e del 22%.

    AXA SA

    è una holding con sede in Francia impegnata nel settore della protezione finanziaria. I segmenti della Società includono Life & Savings, Property & Casualty, Asset Management, Banking e Holding.

    Assicurazioni Generali SpA

    è una società con sede in Italia impegnata nelle attività assicurative e finanziarie. Il Gruppo opera attraverso tre segmenti: Vita, Danni (immobili e infortuni), Holding e altre attività. Il segmento Vita comprende prodotti di risparmio e protezione, sia individuali che per famiglie, nonché prodotti con finalità di investimento per le aziende. Il segmento Danni fornisce vari prodotti assicurativi relativi a incidenti, infortuni, salute e piani aziendali. Il settore Holding e altre attività include attività non assicurative, principalmente attività bancarie e di gestione patrimoniale

    Swiss Life Group

    è la più grande compagnia di assicurazioni sulla vita della Svizzera e uno dei principali fornitori europei di assicurazioni sulla vita, pensioni e servizi finanziari, con circa 254,4 miliardi di franchi di attività gestite

    Come investire nel settore assicurativo

    The post Come investire nel settore assicurativo europeo appeared first on SosTrader.

  • 25/01/2021
    Turbo Daily 25.01.2021 - Long Indici USA in attesa della FED
    CODICE ISIN NLBNPIT10CZ5

    Continua l'ascesa degli indici USA proiettati verso nuovi massimi grazie alla fiducia che gli investitori stanno dando all'amministrazione Biden per le nuove misure anti-covid e per il nuovo pacchetto di stimoli fiscali.

    Questa settimana attendiamo l'incontro della FED in merito alla politica monetaria da attuare per il 2021. Non dovremmo attenderci particolari sorprese dal presidente della banca centrale: il tasso di interesse dovrebbe restare vicino allo 0.25%. 

    Questa mattina restiamo proiettati sui mercati USA valutando un ingresso long sull'S&P500:

    Livello di ingresso: 3820

    Stop loss: 3740

    Target price: 3900

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10CZ5 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 25/01/2021
    Prezzo Oro al test della media mobile: come investire
    CODICE ISIN NLBNPIT10E65

    Dopo una forte contrazione nei primi giorni dell'anno, nelle ultime sedute il prezzo dell'oro ha testato più volte il supporto rappresentato dalla media mobile a 200 periodi.


    Prezzo Oro, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    La fase rialzista partita nella seconda metà di maggio 2019, nella seconda metà di agosto 2020 ha perso di intensità facendo emergere la trendline ribassista ottenuta congiungendo i top del 18 di questo mese e del 16 settembre.

    Dopo un tentativo di breakout della media mobile a 200 periodi a fine novembre, il prezzo dell'oro ha ripreso a salire riportandosi sopra la resistenza già citata e la linea orizzontale fissata in quota 1.853 dollari l'oncia, espressione dei minimi registrati negli ultimi giorni di settembre.

    A questo punto, con tre supporti a sostenerne l'avanzata, riteniamo che il prezzo dell'oro possa confermare l'impostazione rialzista riportandosi in quota 1.900 dollari l'oncia.

    Strategie operative sull'oro

    Operativamente, si potrebbero sfruttare gli arrivi a 1.840 dollari per valutare una strategia di natura long con stop loss localizzato a 1.800 dollari e obiettivo a 1.895 dollari. Il target finale sarebbe invece localizzato a 1.925 dollari.

    Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di ISIN NLBNPIT10E65 e leva 7,24.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 22/01/2021
    Turbo Daily 22.01.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NLBNPIT10EO5

    Come ogni venerdì, faremo il recap delle operazioni che abbiamo in essere.

    Il nostro portafoglio ha una struttura molto diversificata sulla maggior parte delle asset class con due trade al rialzo sull'azionario USA (Facebook e Amazon), due trade ribassisti sugli indici europei (Ftse Mib e Dax), un trade al rialzo su Eurostoxx 50, entrato a mercato ieri, per riequilibrare le posizioni short sugli indici europei e, infine, un trade long su oro.

    Oggi, valutiamo un'operazione rialzista su EUR/USD, per continuare a diversificare il portafoglio, con questi livelli operativi:

    Livello di ingresso: 1.21 

    Stop loss: 1.20 

    Target price: 1.2250 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10EO5 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 22/01/2021
    Azioni Telecom Italia: rialzi in arrivo. Come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10HF6

    In fase laterale da marzo, le azioni Telecom Italia nelle prossime sedute potrebbero mettere a segno guadagni.


    Telecom Italia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo il minimo fatto segnare lo scorso 16 marzo a 0,2861 euro, le quotazioni del titolo TIT hanno iniziato una ripresa inserendosi in un canale laterale delimitato al rialzo dalla linea ottenuta unendo i top del 9 e del 25 marzo ed al ribasso dal supporto generato dai lows messi a segno il 22 aprile ed il 3 agosto.

    Nella seconda metà di ottobre, quest'ultima soglia è stata bucata facendo aggiornare alle azioni Telecom Italia il minimo storico a 0,2852 euro. Tornate il 9 novembre all'interno del canale, le azioni attualmente scambiano in quota 0,36 euro.

    Al momento, il test della media mobile a 200 periodi sembrerebbe potrebbe risolversi a favore dei rialzisti.

    Strategie operative su Telecom Italia

    Visto quanto emerso dall'analisi, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 0,364 euro, con stop loss a 0,35 e obiettivo principale a 0,38 euro. Il target finale sarebbe invece individuato a 0,385 euro.

    Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Unlimited Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10HF6 e leva 7,55.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 21/01/2021
    Turbo Daily 21.01.2021 - Le borse europee festeggiano Biden
    CODICE ISIN NLBNPIT10V56

    Continua la scalata degli indici americani: ieri il Nasdaq chiude in positivo di circa il 2% in seguito anche ai sorprendenti risultati delle trimestrali. Principale motore del mercato è l'ufficialità della nuova amministrazione Biden nella casa bianca che porta maggiori speranza per una rapida ripresa economica in seguito al prossimo stimolo fiscale che metterà in atto.

    Focalizzandoci sul fronte europeo, nonostante i ritardi nella distribuzione dei vaccini, gli indici sembrano continuare a spingere verso nuovi massimi. Oggi attenderemo il meeting della BCE in merito alla politica monetaria da adottare per il 2021. Secondo gli analisti, non dovremmo assistere a particolari sorprese in termini di variazione dei tassi. 

    Oggi proponiamo un trade al rialzo su EUROSTOXX 50 cercando, da un lato, di riequilibrare il nostro portafoglio in parte short sugli indici europei, dall'altro di sfruttare un ritracciamento da un'importante livello resistenziale. Ecco i livelli operativi:

    Livello di ingresso: 3630 

    Stop loss: 3570 

    Target price: 3700 

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10V56 

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 21/01/2021
    Azioni Enel: puntiamo al rialzo con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10G06

    Al test di un importante supporto, le quotazioni delle azioni Enel nelle prossime sedute potrebbero mettere a segno nuovi rialzi.


    Enel, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Sceso a metà marzo fino a 5,15 euro, il titolo Enel è riuscito a riportarsi sui livelli pre-Covid per mezzo di due fasi rialziste: una prima che ha spinto i corsi nella seconda metà di marzo ed una seconda che, tra la seconda metà di maggio e la prima decade di giugno, ha permesso alle azioni del colosso elettrico di superare la media mobile.

    Un terzo impulso rialzista è arrivato a inizio novembre e, dopo un test infruttuoso a fine mese, i prezzi delle azioni Enel nelle prime sedute del 2021 sono riuscite a superare la linea di tendenza ottenuta unendo i top del 19 febbraio e del 21 luglio 2020.

    Dopo un nuovo massimo a 9,047 euro, i prezzi di Enel sono tornati a testare questo livello che, divenuto supporto, potrebbe innescare una risalita dei corsi.

    Strategie operative su Enel

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 8,5 euro con stop loss a 8 euro e obiettivo principale a 8,75 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 8,95 euro.

    Per questa strategia, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10G06 e leva 5,98.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 20/01/2021
    Turbo Daily 20.01.2021 - Fiducia a Conte ma Governo fragile
    CODICE ISIN NLBNPIT10ND9

    Il Premier Giuseppe Conte incassa la fiducia al Senato ma la maggioranza risulta fragile in quanto non assoluta e con il sostegno dei Senatori a vita.

    Sappiamo che il mercato non apprezza l'incertezza e quindi ci aspettiamo che il FTSE Mib, dopo un avvio che potrebbe comunque essere positivo, sia destinato a perdere terreno nel breve. 

    La nostra strategia di oggi è uno short sull'indice di Piazza Affari con stop sopra i massimi di periodo.

    Livello di ingresso: 22600

    Stop loss: 23050

    Target price: 22150

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10ND9

    Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link
    .

  • 20/01/2021
    Azioni Ferrari: ritracciamento terminato, torniamo ad investire al rialzo
    CODICE ISIN NLBNPIT10GA9

    Le sedute del 2021 sono servite alle azioni Ferrari per riassorbire l'ipercomprato e prepararsi a nuovi allunghi.


    Ferrari, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dalla seconda metà di marzo le azioni Ferrari si sono incanalate in un trend rialzista delimitato al ribasso dalla trendline che unisce i minimi del 6 aprile e del 3 agosto e al rialzo da quella scaturente dai top del 25 marzo e del 28 aprile.

    A partire dalla seconda metà di aprile, la ripresa dei prezzi è stata confermata dal superamento della media mobile a 200 periodi, attualmente a 160,35 euro.

    A partire quest'ultimo supporto a inizio novembre è partito un rialzo che ha permesso ai prezzi di aggiornare i massimi storici a 191,3 euro.

    Smaltito, crediamo quasi completamente, l'ipercomprato (attualmente l'indice RSI quota al di sotto dei 40 punti), il titolo RACE potrebbe riportarsi all'interno del canale rialzista che per gran parte del 2020 ne ha guidato l'ascesa.

    Strategie operative su Ferrari

    Dal punto di vista operativo, si potrebbe sfruttare la buona intonazione del titolo Ferrari per valutare strategie di natura long da 171 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 155 euro mentre l'obiettivo principale a 181 euro. Il target finale sarebbe invece identificabile a 185 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta bene il certificato Turbo Long con codice ISIN NLBNPIT10GA9 e leva 6,3.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 19/01/2021
    Turbo Daily 19.01.2021 - Vale la pena di puntare su Facebook?
    CODICE ISIN NL0015447889

    Oggi sarà un giornata tesa sul mercato domestico in quanto si attende il voto di fiducia al Senato a favore del Premier Giuseppe Conte. In uno scenario cosi incerto abbiamo deciso di osservare i titoli quotati oltre oceano.

    La nostra scelta è ricaduta su Facebook. Il colosso fondato da Mark Zuckerberg ha perso valore dopo l'aggiornamento del contratto relativo alla privacy di Whatsapp che avrebbe fatto spostare milioni di utenti verso altre app di messaggistica.

    La view continua comunque a restare rialzista in quanto invece le altre piattaforme del gruppo, ed in particolare Instagram, stanno monetizzando molto tramite le inserzioni. 

    Livello di ingresso: 248.50

    Stop loss: 241.50

    Target price: 266.50

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NL0015447889 

    Questa sera alle 17.30 segui in diretta House of trading da QUI


    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 19/01/2021
    Azioni Unicredit pronte a ripartire, obiettivo 8 euro
    CODICE ISIN NLBNPIT10HJ8

    Dopo il picco registrato nell'ultima parte di novembre a 9,42 euro, le azioni Unicredit hanno evidenziato un ritracciamento che le ha portate a confrontarsi con la media mobile a 200 periodi.


    Unicredit, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Grazie al sostegno offerto da questo supporto e da quello rappresentato dai 7,68 euro, in un contesto in cui l'RSI quota sotto la soglia dei 50 punti le azioni UCG sembrerebbero pronte a riportarsi in direzione degli 8 euro.

    Se questo livello dovesse essere bucato, l'obiettivo successivo è rappresentato da quota 8,5 euro.

    Al contrario, se questa strategia dovesse essere invalidata, riflettori puntati sul sostegno offerto dalla linea orizzontale a 7,48 euro ottenuta unendo i top del 7 ottobre 2020 e del 4 gennaio 2021.

    Strategie operative sulle azioni Unicredit

    Operativamente, si potrebbe valutare una strategia di natura long da 7,7 euro con stop loss identificabile a 7,4 euro, e obiettivo principale a 7,9 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 8 euro.

    Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10HJ8 e leva 7,24.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 18/01/2021
    Ferrari continuerà a correre nel 2021?
    CODICE ISIN NL0015439514

    Ferrari continuerà a correre nel 2021? Il titolo del cavallino rampante dal giorno della sua quotazione del gennaio 2016, ha quasi sempre fatto sorridere i propri azionisti. Dai minimi assoluti di Febbraio 2016 a 27.91€ il titolo si è apprezzato fino a toccare un top a 191.3€ il 4 gennaio 20201. Da li è partita […]

    The post Ferrari continuerà a correre nel 2021? appeared first on SosTrader.

    Ferrari continuerà a correre nel 2021?

    Il titolo del cavallino rampante dal giorno della sua quotazione del gennaio 2016, ha quasi sempre fatto sorridere i propri azionisti.

    Dai minimi assoluti di Febbraio 2016 a 27.91€ il titolo si è apprezzato fino a toccare un top a 191.3€ il 4 gennaio 20201. Da li è partita una veloce correzione che ha riportato i prezzi sui livelli attuali (area 175€).

    Il quadro grafico rialzista rimane in ogni caso integro e le performance periodiche (1 anno +14,13% 3 mesi +7,45% 1 settimana -2,33%) mostrano una buona forza relativa rispetto all’indice

    Strategia operativa

    La recente operazione di fusione di FCA e PGA in Stellantis, potrebbe impattare positivamente sul titolo.

    Inoltre la forza relativa dei mercati asiatici (su cui Ferrari ha una buona penetazione) potrebbero favorire il proseguo del movimento ascendente.

    Potrebbe impattare sui prezzi anche la vicenda del nuovo amministratore delegato. Prosegue la ricerca di John Elkann dell’uomo che succederà al dimissionario Camilleri.

    Indiscrezioni di stampa danno in prima fisa  Mike Manley e Alessandro Nasi.
    Tra le ipotesi più suggestive si parla anche di un passaggio al Cavallino di Andrea Agnelli attuale presidente della Juventus (che potrebbe essere una figura gradita al mercato)

    Dalla teoria alla pratica

    Per chi avesse una propensione al rischio contenuta e un orizzonte temporale dell’investimento di breve, anzichè puntare direttamente sul sottostante potrebbe lavorare su un certificato.

    In particolare il certificato Bonus Cap su FERRARI  con Isin NL0015439514 presenta delle interessanti peculiarità.

    Il prodotto ha scadenza fra cinque mesi (18.06.21) e presenta una barriera continua  a 127,2€. Il livello di  Bonus è a 113€.

    Considerando il prezzo attuale del certificato offre quindi un rendimento del 2.7% circa (rendimento annualizzato circa 6.5%).
    Si incasserà il bonus a condizione che nei prossimi 5 mesi FERRARI non perderà oltre il 27.5% dai valori attuali; ovvero i prezzo non vada sotto i 127,2€.
    In tal caso, il prezzo del certificato replicherà l’andamento del titolo FERRARI

    Dettaglio titolo

    ISIN NL0011585146
    Settore Consumer Cyclical
    Capitalizzazione (mln) 34.140,23
    Max 52 sett. 191,3
    Min 52 sett. 114
    Ultimo dividendo 1,13
    P/E normalizzato 47,4485
    EPS d’esercizio 3,7103
    ROE d’esercizio 49,1742

    Ferrari continuerà

    The post Ferrari continuerà a correre nel 2021? appeared first on SosTrader.

  • 18/01/2021
    Turbo Daily 18.01.2021 - Mediobanca diretta verso nuovi massimi
    CODICE ISIN NLBNPIT10H13

    Oggi in America si celebra il Martin Luther King Day. Per tale ragione ci attendiamo meno volatilità del solito.

    Le sorprese potrebbero arrivare su quei mercati, come quello Italiano dove in questo momento ci sono delle tensioni di carattere politico.

    Gli storni potrebbero rappresentare delle opportunità sui titoli virtuosi come, ad esempio, Mediobanca.

    A livello grafico abbiamo rilevato dei bei livelli di supporto che favorirebbero una ripartenza dei prezzi nel breve termine. Il fatto di essere esposti al ribasso sull'indice FTSE Mib inoltre ci consente di coprire il portafoglio in caso di discese repentine.

    Livello di ingresso: 7.355

    Stop loss: 7.055

    Target price: 7.875

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10H13 

     


    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 18/01/2021
    Azioni Saipem: puntiamo su nuovi rialzi
    CODICE ISIN NLBNPIT10SH9

    Finite le feste, per le azioni azioni Saipem è scattata una cura dimagrante che ha fatto scendere i prezzi da 2,525 a 2,3 euro. A questo punto, smaltito l'ipercomprato, ci attendiamo una ripresa del trend rialzista.


    Saipem, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    In fase discendente da metà giugno, le azioni Saipem a fine ottobre hanno registrato una netta inversione di rotta. Dopo essersi riportati sopra quota 1,77 euro, i corsi di Saipem sono riusciti anche a superare ben due resistenze.

    La prima è rappresentata dai 2 euro, un livello che negli ultimi mesi ha avuto più volte modo di dimostrare la sua validità e la seconda resistenza che le azioni Saipem sono riuscite a oltrepassare, non senza qualche difficoltà, è rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.

    Questo movimento rialzista, culminato un un top a 2,525 euro, nei primi giorni del 2021 ha dato il la ad un ritracciamento che riteniamo abbia permesso al titolo di ricaricare le pile in vista di nuovi rialzi.

    Strategia operativa su Saipem

    Grazie al supporto fornito dalla linea di tendenza ottenuta unendo i lows del 28 ottobre e del 21 dicembre, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista partire da 2,35 euro.

    Lo stop loss sarebbe localizzato a 2,15 euro, mentre l'obiettivo principale a 2,5 euro. Il target finale sarebbe invece fissato a 2,7 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di ISIN NLBNPIT10SH9 e leva 6,43.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 15/01/2021
    Turbo Daily 15.01.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NLBNPIT10CZ5

    Come ogni venerdì, faremo il recap delle operazioni che abbiamo in portafoglio e vedremo quale ulteriore trade valutare, eventualmente, per bilanciare il portafoglio.

    A valle di quanto sta accadendo in Asia con l'aumento dei casi da COVID-19, questa mattina i futures degli indici azionari, sia sul versante asiatico che americano, aprono in netta negatività sfiorando il mezzo punto percentuale.
    A dare speranza e respiro ai mercati potrebbe essere l'annuncio fatto ieri dall'amministrazione Biden in merito al quantitativo di aiuti che verrà dato dal tanto atteso pacchetto di salvataggio (1.900 miliardi di dollari). 

    Oggi valutiamo un trade rialzista sull'S&P500 cercando di sfruttare, nuovamente, un rimbalzo dai minimi formati da inizio Gennaio. Ecco i livelli operativi:

    Livello di ingresso: 3750

    Stop loss: 3710

    Target price: 3800

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10CZ5 

    Rivivi l'ultima puntata di House of Trading qui sotto

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

     

  • 15/01/2021
    FTSE Mib pronto a ripartire. Come operare con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10AQ8

    Superata una resistenza piuttosto importante, il FTSE Mib sembrerebbe pronto a tentare un ritorno in quota 23.000 punti, soglia toccata per l'ultima volta a fine febbraio 2020.


    FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    La tumultuosa fase rialzista che ha caratterizzato il mese di novembre si è arrestata in corrispondenza di una doppia resistenza: quella rappresentata dai 22.350 punti e la trendline ottenuta congiungendo i minimi toccati il 3 giugno ed l'11 ottobre 2019.

    Questo stop ha innescato un ritracciamento culminato con un minimo di poco sopra i 21 mila punti e da qui è ripartito un rialzo che ha permesso all'indice Ftse Mib di riuscire a superare i due livelli resistenziali già citati.

    Dopo il consolidamento al di sopra della linea di tendenza ottenuta con i lows del 2019, per l'indice delle blue chip di Piazza Affari potrebbe essere arrivato il momento di un ritorno, per la prima volta da fine febbraio in quota 23 mila punti.

    Al ribasso, le due linee rappresentano due supporti che, se superati, farebbero tornare i prezzi in direzione dei 22 mila punti.

    Strategie operative sul FTSE Mib

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista a partire da 22.650 punti, con stop loss a 22.250 punti e obiettivo principale a 22.950 punti. Il target finale sarebbe invece identificato a 23.200 punti.

    Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas di ISIN NLBNPIT10AQ8 e leva 7,1.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 14/01/2021
    Turbo Daily 14.01.2021 - FCA: possibile ritorno sui massimi?
    CODICE ISIN NLBNPIT10M40

    Borse europee ancora in territorio positivo nonostante le attuali crisi di governo che colpiscono sia l'Italia che gli USA: la camera dei rappresentanti ha votato per il processo di impeachment contro il presidente Donald Trump in seguito alle vicissitudini di Whashington.

    Dunque, qual è il fattore che sta alimentando la fiducia sui mercati? Sicuramente la campagna di vaccinazione globale e i nuovi stimoli fiscali promessi dalla nuova amministrazione di Biden.

    Restando sul fronte europeo, oggi vorrei focalizzarmi su un titolo italiano, FCA:  il titolo potrebbe essere fortemente influenzato dallo stacco dei dividendi straordinari in seguito alla fusione con PSA. 
    Al momento apre in forte gap ribassista, ma vediamo quali potrebbero essere le prossime evoluzioni e i livelli operativi:

    Livello di ingresso: 12.5€

    Stop loss: 11.5€

    Target price: 15€

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10M40 

    Rivivi l'ultima puntata di House of Trading qui sotto

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

     

  • 14/01/2021
    Cambio Eur/Usd: ci attendiamo nuovi rialzi, come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10EN7

    Dopo aver passato il mese di dicembre e parte di gennaio in ipercomprato, il cambio Eur/Usd sembrerebbe pronto a mettere a segno nuovi allunghi.


    Eur/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    In fase laterale da fine luglio all'interno del canale laterale compreso al rialzo il livello orizzontale ottenuto dai massimi del 31 luglio e del 5 agosto ed il supporto espressione dei lows del 3 agosto e del 22 settembre, l'incrocio Eur/Usd a inizio novembre ha avviato un percorso rialzista culminato con il raggiungimento di 1,2349$.

    Questo picco ha prodotto un ritracciamento fisiologico che ha rispedito i corsi del principe degli incroci valutari sotto quota 1,22.

    Anche alla luce di un RSI sceso sotto quota 50 punti, riteniamo che il test di 1,2125 possa innescare una ripresa del cambio eurodollaro.

    Nel caso invece questa strategia venisse invalidata, l'Eur/Usd si troverebbe a fronteggiare i supporti rappresentati da 1,2 prima e 1,19 poi.

    Strategie operative su Eur/Usd

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 1,214 con stop loss identificabile a 1,1204 e obiettivo principale a 1,224. Il target finale sarebbe invece individuabile a 1,229.

    Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10EN7 e leva 7,18.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 13/01/2021
    Turbo Daily 13.01.2021 - Scorte di petrolio in forte riduzione
    CODICE ISIN NLBNPIT10RA6

    Mentre i mercati USA continuano a segnare aperture in positivo, il petrolio chiude in  rialzo di oltre l'1% a valle di una diminuzione delle scorte maggiore di quanto previsto.

    A dare maggiore attenzione al futuro andamento del prezzo dell'oro nero probabilmente sarà l'intervento di nuovi produttori americani considerato che l'Arabia Saudita ha ceduto importanti quote di mercato tagliando la produzione del greggio favorendo cosi l'introduzione di nuovi player.

    Focalizziamoci, dunque, su un possibile trade rialzista considerata la robustezza del trend degli ultimi mesi. Ecco i livelli operativi:

     

    Livello di ingresso: 49$

    Stop loss: 46$

    Target price: 53$

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10RA6 

    Rivivi l'ultima puntata di House of Trading qui sotto

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

     

  • 13/01/2021
    Azioni FCA: obiettivo 15 euro
    CODICE ISIN NLBNPIT10M40

    Nonostante una crescita di oltre il 160 punti percentuali rispetto ai 5,15 euro toccati a marzo, le azioni FCA potrebbero mettere a segno ulteriori rialzi.


    FCA, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Partita a metà marzo, la fase ascendente delle azioni Fiat Chrysler ha permesso al titolo della casa italo-statunitense di passare da 5,5 ai 14,65 euro attuali.

    Il trend rialzista, compreso tra il supporto creato dalla trendline ottenuta dai minimi segnati il 2 aprile ed il 20 maggio e la linea di resistenza scaturente dai top del 25 marzo e del 15 settembre, ha spinto il titolo FCA sui massimi da luglio 2019.

    Dopo aver superato a metà dicembre la soglia dei 14 euro, le azioni della casa italo-statunitense hanno prima testato quota 15,38 euro, espressione dei top del 28 agosto 2018 e del 7 febbraio 2019, e poi consolidato sotto la soglia dei 15 euro.

    Smaltito parte dell'ipercomprato che ha caratterizzato gli ultimi mesi, i prezzi potrebbero provare un nuovo assalto al livello resistenziale rappresentato dai 15,38 euro.

    Strategie operative su FCA

    Attualmente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 14,25 euro, con stop loss individuabile a 13,5 euro e obiettivo principale a 15 euro. Un target finale più ambizioso sarebbe invece localizzato a 15,25 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10M40 e leva a 5,31.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 12/01/2021
    Turbo Daily 12.01.2021 - Long S&P500 da possibile ritracciamento
    CODICE ISIN NLBNPIT10CX0

    Nonostante il clima di tensione presente sui mercati in seguito alle turbolenze politiche a Washington gli indici americani ed europei non sembrano accusarne il contraccolpo continuando a restare all'interno di un marcato trend rialzista.

    Questa mattina, sul fronte USA, continuano le aperture positive degli indici azionari di oltre un quarto di punto percentuale accompagnati dalle nuove promesse dell'amministrazione di Biden in merito a nuovi stimoli fiscali per fronteggiare l'impatto economico  causato dal COVID-19.

    Considerata la robustezza del trend in atto, valutiamo oggi un'operazione rialzista sull'indice S&P500 cosi da poter bilanciare anche il nostro portafoglio da posizioni short sugli indici Ftse Mib e Dax. 
    Ecco i livelli operativi:

    Livello di ingresso: 3775

    Stop loss: 3745

    Target price: 3825

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10CX0 

    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

     

  • 12/01/2021
    Azioni Eni: l'obiettivo è la chiusura del gap
    CODICE ISIN NLBNPIT10G63

    Nella seconda metà di novembre, e per la prima volta dall'aprile del 2019, le azioni Eni sono riuscite a superare l'importante resistenza rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.


    Eni, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo una fase di forte debolezza che ha spinto le azioni Eni ad aggiornare i minimi a 5,726 euro, a fine ottobre i corsi del colosso energetico italiano hanno avviato una fase rialzista che ha permesso al quadro grafico di assumere un aspetto particolarmente costruttivo.

    Al momento i corsi si stanno muovendo all'interno del canale rialzista delimitato al rialzo dalla linea di tendenza ottenuta unendo i top del 25 novembre e del 9 dicembre e al ribasso dalla retta che congiunge i minimi del 16 novembre e del 22 dicembre.

    Un possibile obiettivo dei compratori potrebbe trovarsi tra i 10,19 e i 10,82 euro, corrispondenti al livello di chiusura del gap down del 9 marzo 2020.

    Nel caso in cui questa strategia dovesse essere invalidata la MM200, attualmente a 8,11 euro, rappresenta un supporto particolarmente valido.

    Strategie operative su Eni

    Dal punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura long da 8,9 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 7,9 euro, mentre l'obiettivo principale a 9,45 euro. Il target finale andrebbe posto sulla soglia psicologica dei 10 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta il Certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10G63 e leva 4,43.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 11/01/2021
    Chiusa la posizione su STM con un +72% in meno di 1 mese
    CODICE ISIN NLBNPIT10H88

    Chiusa la posizione su STM con un +72% in meno di 1 mese Il 14 dicembre nell’articolo Ecco come mettere il turbo a Stmicroelectronics facemmo una approfondita analisi sul titolo tech. La strategia operativa L’idea di base è che il titolo avrebbe potuto rimbalzare dai livelli che batteva in quel momento. In particolare individuammo il il certificato Turbo […]

    The post Chiusa la posizione su STM con un +72% in meno di 1 mese appeared first on SosTrader.

    Chiusa la posizione su STM con un +72% in meno di 1 mese

    Il 14 dicembre nell’articolo Ecco come mettere il turbo a Stmicroelectronics facemmo una approfondita analisi sul titolo tech.

    La strategia operativa

    L’idea di base è che il titolo avrebbe potuto rimbalzare dai livelli che batteva in quel momento.
    In particolare individuammo il il certificato Turbo Long su STMICROELECTRONICS con Isin NLBNPIT10H88 come una buona opportunità.

    In questo Webinar realizzato il 15 Dicembre abbiamo spiegato nel dettaglio la ratio dell’operazione eseguita

    La gestione dell’operazione

    Molti credono che il segreto di un trading di successo sia l’ingresso a mercato! In realtà la più grande abilità sta nel gestire la posizione aperta.

    In questo caso, l’abilità è stata aver selezionato un Turbo Certificato con un livello di Knock out sufficientemente lontano. E al contempo con un effetto leva che ha consentito di valorizzare al massimo l’intuizione.

    Altra dote fondamentale che deve avere un investitore di successo è “tarare” opportunamento il rischio.
    In particolare la perdita massima è fissata proprio nel capitale investito. Nello specifico erano stati acquistati 345 certificati al prezzo di 5.8€ perchè si era fissata la massima perdita a 2.000€.
    Se (ad esempio) si fosse voluta fissare la massima perdita a 200€ si sarebbero potuti acquistare 34 certificati.

    Il rimbalzo di STM

    Dopo il violento storno post profti warning, i prezzi hanno progeressivamente recuperato terreno.

    In particolare nella seduta dell’9 gennaio si sono riportati a un passo dai 35€.

    Il movimento è stato particolarmente dinamico e violento! I principali indicatori di breve in ipercomprato lasciano immaginare una imminente fase di consolidamento/storno .
    Perr questa ragione abbiamo deciso di chiudere la posizione.

    La chiusura dell’operazione

    Una delle peculiarità dei certificati è quella di poter liquidare il prodotto prima della scadenza. Essendo negoziati sul mercato Sedex e lavorando sul book un market maker che è pronto a liquidare le posizioni sia in denaro che in lettera.

    Nello specifico abbiamo ritenuto che il raggiungimento di area 33.5€ di STM potesse essere un interessante livello su cui far scattare il take profit.

    Per questo la posizione è stata liquidata lunedì 11 gennaio alle ore 10.02 al prezzo di 10€.

    Abbiamo così incassato un profitto di 1425€ con una performance del +72% in meno di un mese.

    Chiusa la posizione su STM

     

     

    The post Chiusa la posizione su STM con un +72% in meno di 1 mese appeared first on SosTrader.

  • 11/01/2021
    Turbo Daily 11.01.2021 - Long EURUSD sulla debolezza
    CODICE ISIN NLBNPIT10ER8

    Questa mattina ci siamo concentrati sul cambio EURUSD.

    A livello grafico la situazione è molto interessante: ci troviamo in un trend rialzista ma ci sono stati segnali di debolezza. La nostra strategia è quella di comprare il cambio non appena avrà raggiunto il livello di 1.2145 che coincide con un  supporto ma che in precedenza aveva arrestato il movimento rialzista dei prezzi.

    Il nostro stop sarà piu' stretto del target ed i livelli sono i seguenti.

    Livello di ingresso: 1.2145

    Stop loss: 1.2025

    Target price: 1.2375

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10ER8

    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

     

  • 11/01/2021
    Prezzo Gas Naturale stimato in aumento. Come operare con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10B01

    Dopo la forte discesa registrata a metà marzo, il prezzo del Gas Naturale con consegna a marzo 2021 ha registrato un'accelerazione rialzista spingendosi lo scorso 5 maggio sopra quota 3 dollari per milione di BTU (British Termal Unit).


    Future del gas naturale, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Smaltito l'ipercomprato, nella seconda metà di luglio è partita una nuova fase rialzista che ha permesso al prezzo del Gas Naturale di toccare un picco a fine ottobre a 3,32$.

    Da qui è iniziata una fase ribassista particolarmente accentuata che in chiusura di 2020 ha fatto toccare a questa commodity un nuovo minimo storico a 2,268 dollari. In un simile contesto, riteniamo probabile un ritorno in area 2,7 dollari.

    Strategie operative sul gas naturale

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 2,5 dollari per milione di BTU. Lo stop loss sarebbe identificabile a 2,4 dollari, mentre l'obiettivo principale è da fissare a 2,59 dollari. Il target finale sarebbe quindi localizzato a 2,65 dollari per milione di BTU.

    Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10B01 e leva 6,86.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 08/01/2021
    Turbo Daily 08.01.2021 - Recap settimanale
    CODICE ISIN NLBNPIT10ER8

    Oggi usciranno i dati sul lavoro negli Stati Uniti e ci aspettiamo pertanto una volatilità superiore alla media. 

    Per quanto riguarda il recap delle posizioni in portafoglio al momento siamo esposti al rialzo su Amazon e sull'oro. Abbiamo posizioni short su FTSE Mib e Dax attualmente in perdita. Il trade di oggi invece è su EURUSD dove ci posizioneremo al rialzo comprando sulla debolezza ma in favore di trend.

    Livello di ingresso: 1.2215

    Stop loss: 1.2165

    Target price: 1.2365

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10ER8 


    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 08/01/2021
    Prezzo Argento: come operare con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10EG1

    Salito ai massimi dal 2013 lo scorso 7 agosto a 29,859 dollari l'oncia, il prezzo dell'argento a partire dalla seconda parte dello stesso mese ha avviato una fase di ritracciamento ben evidenziata dalla linea unente i top del 18 agosto e del 15 settembre.


    Argento, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    A partire dalla seconda metà di marzo, l'argento ha evidenziato un netto miglioramento della struttura grafica che due mesi dopo ha permesso ai corsi di riportarsi sopra la media mobile semplice a 200 giorni.

    Ad un consolidamento durato circa un mese e mezzo, ha fatto seguito una brusca accelerazione che ha spinto il prezzo dell'argento sui massimi da 7 anni.

    Dopo il ritracciamento già citato, i prezzi dell'argento sono riusciti a riportarsi sopra i 26 dollari sostenuti dalla trendline ottenuta congiungendo i lows del 30 novembre e del 14 dicembre.

    Strategie operative sull'Argento

    Operativamente, si potrebbero sfruttare strategie di natura long 26,5 dollari l'oncia con stop loss localizzato a 25 dollari e obiettivo principale a 27 dollari. Un target più ambizioso è individuabile a 27,5 dollari.

    Per una simile strategia, si adatta bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10EG1 e leva 5,4.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 07/01/2021
    Turbo Daily 07.01.2021 - Il petrolio è prossimo ad uno storno
    CODICE ISIN NLBNPIT10U40

    Le Borse continuano a festeggiare le buone notizie che arrivano sul fronte del vaccino che potrebbero ridurre il protrarsi della pandemia e far ripartire i consumi.

    Oggi ci concentreremo sul petrolio. Come detto nei giorni precedenti a nostro avviso i livelli raggiunti suggeriscono uno storno dopo gli eccessi delle ultime settimane. 

    Il trade si sposa in un'ottica di diversificazione di portafoglio.

    Livello di ingresso: 52,10

    Stop loss: 55,60

    Target price: 46,80

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10U40

    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 07/01/2021
    Indice Euro Stoxx 50: stimiamo un rialzo. Come operare con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10V56

    Da metà novembre in fase laterale, per l'indice Euro Stoxx 50 potrebbe essere arrivato il momento di mettere a segno nuovi rialzi.


    Euro Stoxx 50, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo i minimi di marzo, la risalita delle quotazioni dell'indice delle blue chip europee si è dovuta confrontare con il test della media mobile a 200 periodi.

    Come evidente dal grafico, la lotta tra l'Euro Stoxx 50 e la MM200, che ha caratterizzato il periodo tra giugno e inizio novembre, si è risolta a favore dell'indice europeo permettendo alle quotazioni di riportarsi sopra la soglia dei 3.500 punti.

    A questo livello, i prezzi nel mese di dicembre hanno evidenziato un andamento laterale compreso tra i 3.500 ed i 3.600 punti. Crediamo che per l'indice delle blue chip europee sia arrivato il momento di ulteriori rialzi in direzione dei 3.700 punti, un livello toccato per l'ultima volta a febbraio 2020.

    Strategie operative sull'indice Euro Stoxx 50

    Operativamente, si potrebbe sfruttare l'ipotesi di un approdo a 3.600 punti per puntare al rialzo fissando uno stop loss a 3.450 punti con obiettivo principale a 3.680 punti. Il target finale sarebbe invece individuabile a 3.750 punti.

    Per questo tipo di operatività, si adatta il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10V56 e leva 6,8.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 06/01/2021
    Turbo Daily 06.01.2021 - Generali potrebbe recuperare a breve
    CODICE ISIN NLBNPIT10FM6

    Anche oggi apertura positiva per le Borse Europee. La nostra strategia è difensiva ed è legata alle posizioni attualmente in portafoglio.

    Essendo esposti moderatamente al ribasso siamo costretti ad individuare operazioni rialziste per coprire il portafoglio.

    Abbiamo scelto un titolo difensivo come Assicurazioni Generali per hedgiare le posizioni attualmente in essere. L'idea di fondo è che se dovesse esserci uno storno il Leone di Trieste potrebbe perdere meno dell'indice di riferimento.

    Livello di ingresso: 13.80

    Stop loss: 13.45

    Target price: 13.60

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10FM6 

    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 05/01/2021
    Turbo Daily 05.01.2021 - Long Facebook sulla debolezza
    CODICE ISIN NL0015447889

    Continua la corsa del Gold. Ci aspettiamo inoltre che un piccolo ritracciamento sulle Borse sia imminente.

    Manteniamo tutte le posizioni in portafoglio e puntiamo su Facebook. Il colosso guidato da Mark Zuckerberg è quello che sta performando peggio tra i Big del Tech. Siamo tuttavia convinti che l'azienda sia solida e che stia continuando a fare utili. Di conseguenza ogni storno è un'ottima occasione d'acquisto.

    Livello di ingresso: 263.60

    Stop loss: 254.20

    Target price: 293.60

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NL0015447889


    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 05/01/2021
    Azioni STMicroelectronics: puntiamo su nuovi rialzi con i Turbo Certificates
    CODICE ISIN NLBNPIT10MI0

    La prosecuzione del trend rialzista iniziato a marzo dovrebbe permettere alle azioni STMicroelectronics di mettere a segno nuovi guadagni.


    STMicroelectronics, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Scese sotto 14 euro a metà marzo (13,7 euro), le azioni STMicroelectronics hanno iniziato un recupero che nel giro di quattro mesi ha riportato i corsi a ridosso dei 28 euro (27,86 euro).

    Ad inizio ottobre, la resistenza ottenuta unendo i top del novembre 2017 e di metà giugno 2018 è stata violata permettendo alle quotazioni delle azioni STM di riportarsi sui livelli pre-Covid in quota 30 euro.

    Dopo un test di qualche seduta iniziato alla fine di ottobre, le quotazioni sono tornate prepotentemente a salire permettendo alle azioni di toccare i massimi da quasi 20 anni a 34,68 euro.

    Dopo un ritracciamento che ha portato le quotazioni agli attuali 30,6 euro, riteniamo che i prezzi possano tentare nuovi allunghi.

    Strategie operative su STMicroelectronics

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura long da 30,3 euro con stop loss a 29 euro e obiettivo principale 31 euro. Il target finale è invece identificabile a 31,3 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10MI0 e leva 9,19.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 04/01/2021
    Turbo Daily 04.01.2021 - Eni pronta a ripartire
    CODICE ISIN NLBNPIT10M24

    Questa mattina le Borse hanno aperto in territorio positivo. Spiccano la performance dell'oro ed in particolare del petrolio che è tornato sui massimi di periodo in area 50 USD / barile.

    In questo scenario Eni invece è rimasta al palo non avendo aggiornato i massimi. La strategia di oggi è incentrata su un'operazione al rialzo sul titolo del cane a sei zampe in caso di ritracciamento.

    Questa operazione si sposa molto bene con quanto già in portafoglio. Il nostro ingresso infatti avverrebbe solo dopo aver recuperato sulla posizione short ed attualmente in perdita sul FTSE Mib.

    Livello di ingresso: 8.25

    Stop loss: 7.95

    Target price: 9.05

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10M24

    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 04/01/2021
    Azioni Leonardo: puntiamo su un rialzo dei corsi
    CODICE ISIN NLBNPIT10GP7

    Inserite da inizio dicembre 2020 in un trend ribassista, al test di un importante supporto le quotazioni delle azioni Leonardo potrebbero tentare una risalita.


    Leonardo, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dal punto di vista grafico, tra la metà di aprile e metà novembre le azioni LDO si sono mosse all'interno di un canale laterale compreso al rialzo dai top del 7 aprile e del 21 luglio ed al ribasso dai minimi fatti segnare il 3 aprile ed il 29 maggio.

    Nella seconda metà del mese di novembre è partita un'accelerazione rialzista culminata nel massimo fatto segnare il 4 dicembre a 6,646 euro. Da qui, complice anche l'ipercomprato, è partita una fase di ritracciamento ben evidenziata dalla linea che unisce l'ultimo livello citato ed il top del 28 dicembre.

    Questo movimento ha spinto i prezzi a ridosso del supporto offerto dalla media mobile a 200 periodi. Riteniamo che questo livello possa innescare una risalita dei corsi.

    Strategie operative su Leonardo

    Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista con ingresso a 5,85 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 5,6 euro mentre l'obiettivo principale a 6 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 6,1 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10GP7 e leva 4.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 30/12/2020
    STRATEGIA TURBO - SAIPEM
    CODICE ISIN NLBNPIT10MH2


    Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di "newsflow", Long o Short. E' preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata. 

    Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica. 

    I - SAIPEM [SPMI.MI] (ultimo prezzo 2,17 euro). Newsflow: si aggiudica nuovo contratto da 1,2 miliardi in Australia


    Operazione: proponiamo il seguente turbo certificate Turbo LONG in apertura. 

    ISIN: NLBNPIT10MH2


     
    Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE  


    messaggio promozionale
    www.websim.it

  • 30/12/2020
    Azioni Saipem: puntiamo su un allungo con i Turbo Certifcates
    CODICE ISIN NLBNPIT10MH2

    In fase discendente da metà giugno, le azioni Saipem a fine ottobre hanno registrato una netta inversione di rotta.


    Saipem, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo essersi riportati al di sopra del supporto rappresentato dalla soglia degli 1,77 euro, i corsi di Saipem sono riusciti anche a superare un ostacolo particolarmente ostico rappresentato da ben due resistenze.

    La prima è rappresentata dai 2 euro, un livello che negli ultimi mesi ha avuto più volte modo di dimostrare la sua validità e la seconda resistenza che le azioni Saipem sono riuscite a superare, non senza qualche difficoltà, è rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.

    Questo movimento rialzista, culminato un un top a 2,245 euro, ha dato il la ad una fase laterale compresa tra 2 e 2,2 euro. A questo punto riteniamo che il sostegno offerto dalla trendline ottenuta unendo i minimi del 28 ottobre e del 21 dicembre possa permettere alle azioni SPM di mettere a segno nuovi guadagni.

    Strategia operativa su Saipem

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista partire da 2,14 euro. Lo stop loss sarebbe localizzato a 2 euro, mentre l'obiettivo principale a 2,25 euro. Il target finale sarebbe invece fissato a 2,3 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di ISIN NLBNPIT10MH2 e leva 5,46.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 29/12/2020
    STRATEGIA TURBO - CNH INDUSTRIAL
    CODICE ISIN NL0014611832


    Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di "newsflow", Long o Short. E' preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata. 

    Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica. 

    I - CNHI INDUSTRIAL [CNHI.MI] (10,53 euro, ultimo prezzo). Newsflow: Zacks Investment promuove il titolo a outperform da neutral con un target price a 15 dollari dai precedenti 13

    Operazione:

    Consigliamo l'acquisto del seguente MINI TURBO LONG Certificate in apertura:

    ISIN: NL0014611832







    __________________________________________


    Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE. Per informazioni su Intermonte SIM S.p.a., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.


    messaggio promozionale

     


    www.websim.it 

  • 29/12/2020
    Azioni BPER: è arrivato il momento di puntare al rialzo?
    CODICE ISIN NLBNPIT10O14

    Da oltre un mese le azioni BPER sono compresse in una fase laterale che ne ha bloccato le velleità rialziste.


    BPER, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo aver superato la resistenza che da maggio 2018 conteneva l'avanzata dei prezzi, i corsi del titolo BPER a partire da giugno 2020 si sono inserite in un canale ribassista compreso dalla trendline ottenuta unendo i top di fine aprile e di agosto 2019 e, al rialzo, dalla linea ottenuta dai top del 25 marzo e dell'8 giugno 2020.

    Quest'ultimo livello resistenziale è stato rotto a metà novembre spingendo i prezzi delle azioni BPE a testare il livello resistenziale rappresentato dalla media mobile a 200 periodi.

    Dopo una lotta che va ormai avanti dal 23 novembre, riteniamo che le azioni BPER siano ormai pronte a lasciarsi alle spalle questo livello ed a riportarsi in quota 1,6 euro.

    Strategie operative su BPER

    In questo scenario, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 1,52 euro con obiettivo iniziale a 1,55 euro e target principale fissato a 1,57 euro.

    Lo stop loss invece andrebbe fissato a 1,4 euro.

    Per questo tipo di operatività, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10O14 e leva 6,15.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 28/12/2020
    STRATEGIA TURBO - LEONARDO
    CODICE ISIN NLBNPIT10GP7


    Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di "newsflow", Long o Short. E' preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata. 

    Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica. 

    LEONARDO (5,88 eu, ultimo prezzo) [LDO.MI]. News: l'accordo su Brexit è una buona notizia per il titolo che genera il 13% dei propri ricavi in Uk


    Operatività:  acquisto del  seguente Comprare il Turbo LONG in apertura.


    ISIN: NLBNPIT10GP7


     




    __________________________________________

    Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE 

    www.websim.it


  • 28/12/2020
    Indice FTSE Mib al test di una doppia resistenza, come operare
    CODICE ISIN NLBNPIT10N98

    Dopo la chiusura della settimana natalizia sopra quota 22 mila punti (22.130), per il nostro FTSE Mib sembrerebbe arrivato il momento di una lieve correzione.


    FTSE Mib, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    A 18 mila punti a inizio novembre, l'indice delle blue chip di Piazza Affari in poche sedute è stato in grado di superare la media mobile a 200 periodi, la trendline ottenuta unendo i top toccati a novembre ed a dicembre 2019 e quella scaturente dai minimi del 30 agosto e 4 ottobre 2019.

    A fine novembre, l'incontro con una doppia resistenza a 22.380 punti ha bloccato le velleità rialziste dell'indice Ftse Mib e dato il la ad una fase laterale.

    Al rialzo troviamo la linea di tendenza generata dai lows del giugno e dell'agosto 2019 e quella che unisce i top del 25 luglio e primo ottobre 2019, mentre al ribasso, in area 21.200 punti, troviamo la già citata retta agosto-ottobre 2019.

    Attualmente nella parte alta del canale, le quotazioni potrebbero ritracciare in attesa di una direzionalità più marcata.

    Strategie operative sul FTSE Mib

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura ribassista a partire da 22.300 punti, con stop loss a 23 mila punti e obiettivo principale a 21.750 punti. Il target finale sarebbe invece identificato a 21.500 punti.

    Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Long di BNP Paribas di ISIN NLBNPIT10N98 e leva 11,9.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 24/12/2020
    Petrolio Brent: attesi nuovi rialzi nel breve periodo
    CODICE ISIN NLBNPIT10R86

    Nonostante si trovi a dover fronteggiare una resistenza particolarmente ostica, il prezzo del petrolio Brent potrebbe ancora fornire interessanti opportunità per chi vuole puntare al rialzo.


    Petrolio Brent, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo un massimo a 75 dollari a maggio 2018, le quotazioni del future con consegna giugno 2021 sul petrolio Brent hanno iniziato una fase discendente ben rappresentata dalla linea di tendenza ottenuta unendo questo livello con il top registrato l'8 gennaio 2020 a 62,25$.

    Smaltito il tonfo registrato a marzo-aprile, che ha spinto i prezzi fino a 32,6 dollari il barile, i prezzi del benchmark petrolifero globale hanno iniziato una risalita che ha permesso loro di superare importanti resistenze, tra cui quella rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.

    Grazie all'ultima fiammata rialzista, che ha spinto le quotazioni del Brent fino al livello resistenziale partito a maggio 2018, i corsi si sono riportati sopra quota 50 dollari il barile.

    Strategie operative sul Brent

    Da quanto emerso dall'analisi, si potrebbero valutare strategie di matrice rialzista da 50,5 dollari con stop loss a 49,5 dollari e obiettivo principale a 51,5 dollari. Il target più ambizioso andrebbe invece posto a 52 dollari al barile.

    Per trarre vantaggio da questa strategia, si potrebbe puntare sul certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10R86 e leva 7,78.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 23/12/2020
    Turbo Daily 23.12.2020 - Short FTSE Mib dalle resistenze
    CODICE ISIN NLBNPIT10CI1

    Altra apertura positiva per le Borse Europee trascinate dal FTSE Mib in particolare spolvero.

    Oggi abbiamo deciso di esporci maggiormente al ribasso aumentando quindi l'esposizione short.

    Nel video vedrete due possibili scenari, anche se noi abbiamo preferito quello ribassista.

    Il trade è di breve e verrà mantenuto in portafoglio per poco tempo in modo da evitare di sovraesporci al ribasso. L'ingresso avverrà su un livello di resistenza nel caso fosse raggiunto.

    Livello di ingresso: 22100

    Stop loss: 22650

    Target price: 21100

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10CI1 


    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 23/12/2020
    STRATEGIA TURBO - BANCO BPM
    CODICE ISIN NL0015447566


    Di seguito alcune idee speculative su base grafica e di "newsflow", Long o Short. E' preferibile, ma non obbligatorio, chiudere le posizioni in giornata. 

    Per orizzonti temporali più ampi, si rimanda alle schede nella sezione di Analisi Tecnica. 

    I - Banco Bpm [BAMI.MI] (1,786 euro, ultimo prezzo). Newsflow:  Cattolica chiede 500 milioni di danni per lo scioglimento della jv nel bancassurance
     
    Operazione: comprare il seguente turbo certificate SHORT in apertura. 


    ISIN: NL0015447566


     


     
    __________________________________________

    Trattandosi di strumenti a rischio molto elevato, si invita a leggere con estrema attenzione le seguenti AVVERTENZE 

  • 23/12/2020
    Azioni Intesa Sanpaolo: come operare nel breve periodo
    CODICE ISIN NLBNPIT10M99

    Smaltito l'ipercomprato che ha caratterizzato il mese di novembre, le azioni Intesa Sanpaolo sembrerebbero pronte per nuovi rialzi.


    Azioni Intesa Sanpaolo, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

    Dopo i minimi registrati a marzo ed a metà maggio, le quotazioni delle azioni Intesa Sanpaolo hanno avviato una ripresa che, nella seconda metà di luglio, le ha portate ad avvicinarsi alla media mobile a 200 periodi.

    Questo movimento ha innescato una fase discendente che, dagli oltre 1,9 euro del 21 luglio, ha spinto le quotazioni di ISP a testare il supporto fissato a 1,54 euro.

    Bucato anche questo livello, i prezzi delle azioni Intesa Sanpaolo sono scesi fino a 1,378 euro. Da qui è partito un rally che, tra fine ottobre ed inizio dicembre, le ha spinte fino alla soglia dei 2 euro.

    Un contesto di forte ipercomprato ha prodotto un consolidamento dei corsi, culminato nelle ultime sedute con un minimo a 1,836 euro ed un RSI sotto quota 50 punti.

    In queste condizioni, stimiamo che il titolo Intesa Sanpaolo possa riportarsi quantomeno verso 1,95 ed eventualmente tornare a testare i 2 euro.

    Strategie operative su Intesa Sanpaolo

    Operativamente, si potrebbero valutare strategie di natura rialzista da 1,88 euro. Lo stop loss andrebbe posto in zona 1,78 euro, mentre l'obiettivo principale a 1,95 euro. Il target finale sarebbe invece identificato a 1,98 euro.

    Per questa strategia, si adatta il Certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10M99 e leva 4,07.

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

    Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • 22/12/2020
    Turbo Daily 22.12.2020 - Borsa Italiana tenta un rimbalzo
    CODICE ISIN NLBNPIT10GL6

    Le Borse Europee ed in particolare Borsa Italiana stanno cercando un recupero in seguito alla brutta seduta di ieri.

    Non ci fidiamo troppo, infatti, in questi giorni con diversi operatori già in vacanza è lecito attendere una forte volatilità dovuta a volumi piu' bassi del solito.

    Il trade di oggi è su Intesa Sanpaolo. La Banca è stata piuttosto penalizzata ma ha ampi margini di crescita, infatti, a nostro avviso, presenta solidità sia patrimoniale che di risultati e potrebbe stupire.

    Ci posizioneremo su un livello piu' basso rispetto agli scambi di ieri con un ordine pendente, in modo da acquistare a sconto.

    Livello di ingresso: 1.80

    Stop loss: 1.695

    Target price: 2.05

    Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT10GL6 

    Analisi a cura dell'ufficio studi di Investire.biz

     

    AVVERTENZA

    La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso, Switzerland, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.
    Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle analisi, sulla presentazione degli studi di mercato e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

  • AVVERTENZA

    Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI

Avvertenza

Prima di adottare una decisione di investimento al fine di comprendere appieno i potenziali rischi e benefici connessi alla decisione di investire negli strumenti finanziari quivi menzionati si invita a leggere attentamente la documentazione di offerta e/o quotazione relativa agli strumenti finanziari, in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all’investimento, ai relativi costi e al trattamento fiscale, nonché il relativo documento contenente le informazioni chiave (KID), ove disponibile. Tale documentazione è disponibile sul presente sito web investimenti.bnpparibas.it e negli eventuali ulteriori eventuali luoghi indicati nella relativa documentazione di offerta e/o quotazione. L’investimento negli strumenti finanziari quivi menzionati può comportare il rischio di perdita totale o parziale del capitale inizialmente investito, fermo restando il rischio Emittente e, ove applicabile, il rischio di assoggettamento del Garante allo strumento del bail-in. Ove tali strumenti finanziari siano venduti prima della scadenza, l’investitore potrà incorrere anche in perdite in conto capitale. Nel caso in cui tali strumenti finanziari siano acquistati o venduti nel corso della loro durata, il rendimento potrà variare. Le informazioni quivi riportate hanno scopo meramente promozionale e non sono da intendersi in alcun modo come sollecitazione, offerta al pubblico o consulenza in materia di investimenti. Le informazioni e i grafici a contenuto finanziario quivi riportati sono meramente indicativi e hanno scopo esclusivamente esemplificativo e non esaustivo. I rendimenti passati non sono indicativi, né sono garanzia, dei rendimenti futuri. È responsabilità dell’investitore effettuare un’accurata analisi di tutti i profili fiscali, legali e regolamentari (inclusi i fattori di rischio, tra i quali, i fattori di rischio legati ai tassi di interesse, i fattori di rischio di default e i fattori di rischio legati all’assenza di liquidità) connessi all’investimento negli strumenti finanziari quivi menzionati. BNP Paribas e/o altra società del gruppo BNP Paribas non potranno essere considerate responsabili delle conseguenze finanziarie o di altra natura derivanti dall’investimento in tali strumenti finanziari. Eventuali raccomandazioni di investimento quivi contenute non soddisfano i requisiti di legge relativi all’indipendenza della ricerca in materia di investimenti e non sono soggette ad alcun divieto di esecuzione di operazioni su strumenti finanziari prima della loro divulgazione.