• | A A A
  • Moody's Aa3
  • Rating BNP Paribas S&P A

Prodotti di Borsa, BNP Paribas

Investimenti
La banca per un mondo che cambia

L’avvio della guerra commerciale Usa-Cina riaccenderà volatilità e volumi

L’ultima settimana dei principali mercati azionari internazionali è stata caratterizzata dall’andamento a ritmo ridotto di Wall Street che ha a sua volta frenato volatilità e volumi scambiati. In occasione delle celebrazioni del Giorno dell’Indipendenza, le Borse Usa si sono prese infatti una giornata di vacanza, il 4 luglio, e una a orario ridotto, quella della vigilia.

Ma si tratta solo di una pausa momentanea. Trader e investitori avranno nuovi spunti operativi con l’inizio della nuova settimana dove l’attività sui mercati azionari tornerà a pieno regime, anche grazie al fatto che è ufficialmente iniziata la guerra commerciale tra Usa e Cina. Alla mezzanotte ora di New York, tra il 5 e il 6 luglio sono entrate in vigore le tariffe punitive sui prodotti cinesi per un valore di 34 miliardi di dollari. Tariffe che il presidente Donald Trump aveva annunciato a giugno. Ma è solo l’inizio, visto che ulteriori tariffe dovrebbero entrare in vigore a breve. Dall’altra parte delle barricate commerciali, intanto, la Cina non ci sta certo a subire passivamente. Anzi, ha già minacciato ritorsioni. Pechino, giusto a seguito dell’entrata in vigore dei dazi, ha affermato che gli Usa hanno dato il via alla “guerra commerciale più grande della storia economica”, che finirà con il danneggiare l’economia globale, le grandi aziende e i consumatori.

Con le Borse Usa a ritmo ridotto nell’ultima settimana, gli scambi su certificates hanno premiato soprattutto prodotti agganciati sia a indici sia ad azioni dei mercati europei, in primis quello italiano.

Nel primo caso protagonista assoluto il Ftse Mib. I trader hanno premiato a livello di volumi il Turbo Long (Isin NL0012670350) scadenza 21 dicembre 2018 con livello strike e Knock Out coincidenti a quota 21.000 punti. Il certificato offre una leva importante, intorno a 23. Un altro prodotto apprezzato a livelli di volumi è stato il Turbo Long (Isin NL0012664411) sempre con strike a 21.000 ma con scadenza più corta per il 21 settembre 2018. Anche in questo caso la breve distanza tra il valore dell’indice e il livello di Knock out (21.000) causa un effetto leva elevato, intorno a 23-24, come nel certificato precedente. A livello di indici azionari è stato seguito anche il Dax, su cui è risultato ben movimentato a livello di controvalore più che di scambi il Mini Future Short (Isin NL0012165377) che attualmente presenta un livello di Knock Out a 15.852 punti e leva moderata a poco più di 3.

Tra i sottostanti di tipo azioni, gli investitori hanno rivolto l’attenzione soprattutto su Fiat Chrysler Automobiles. Le compravendite sono apparse intense su una coppia di Mini Future, il Mini Long Isin NL0012319065 (scadenza 18 dicembre 2020, Knock Out 11,8479 euro e leva 3) e il Mini Long Isin NL0012663074 (scadenza 18 dicembre 2020, Knock Out 15,3821 euro e leva 8,8).

Quotazioni Azioni

Nom
Prezzo
Var.*
 
MEDIASET2,83250,27%
 
BREMBO12,2250,00%
 
LEONARDO9,3490,45%
 
Italgas4,87950,71%
 
UBI BANCA3,462-0,03%

Quotazioni Indici

Nom
Prezzo
Var.*
 
BOVESPA78.130,300,00%
 
DAX®12.717,100,44%
 
NASDAQ 1007.403,8920,00%
 
S&P 5002.809,550,00%
 
EURO STO...3.457,500,00%

Agenda economica

Calendario macro

luglio 2018

LuMaMeGiVeSaDo
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Eventi di mercoledì 18 luglio 2018

Ora
Paese
Dato
Precedente
Atteso
Impatto
10.30Regno UnitoPrezzi alla produzione0,40 %m/m****
10.30Regno UnitoInflazione0,40 %m/m*****
10.30Regno UnitoIndice prezzi al dettaglio0,40 %m/m*****
10.30Regno UnitoIndice prezzi al dettaglio3,30 %a/a***
10.30Regno UnitoPrezzi alla produzione2,90 %a/a****
10.30Regno UnitoInflazione2,40 %a/a*****
10.30Regno UnitoInflazione inerziale2,10 %a/a****
10.30Regno UnitoIndice prezzi al dettaglio280,70***
11.00EuropaProduzione edile wda1,80 %a/a***
11.00EuropaInflazione Eurozona1,90 %m/m*****
11.00EuropaProduzione edile destag1,80 %m/m***
11.00EuropaInflazione Eurozona0,50 %m/m*****
14.30Stati UnitiNuovi cantieri edilizia residenziale5,00 &m/m*
14.30Stati UnitiNuove costruzioni abitative1.350,00 mglm/m*****
14.30Stati UnitiPermessi edilizia residenziale-4,60 %m/m*
14.30Stati UnitiPermessi edilizi adj1.301,00 mgl**