• | A A A
  • Moody's Aa3
  • Rating BNP Paribas S&P A+

Prodotti di Borsa, BNP Paribas

Investimenti
La banca per un mondo che cambia

HOME > Rivista - Mese di Borsa > BorsaArticle

F1, AL VIA LA NUOVA STAGIONE: SETE DI VITTORIA PER FERRARI

Le scuderie stanno per rimettere in moto i motori: si riparte dall’Australia, domenica 15 marzo. E sarà ancora battaglia tra la Rossa e la Mercedes di Hamilton

I motori si risvegliano a marzo. Sta, infatti, per partire la nuova stagione di Formula 1, con il primo appuntamento in Australia, domenica 15 marzo. E proprio in vista della nuova stagione Ferrari e le altre scuderie hanno svelato le nuove monoposto. Il suo nome è SF1000. Si tratta della monoposto di Maranello che scenderà in pista per contendersi il titolo di campione del mondo per la stagione 2020. Nel suo nome custodisce già un traguardo/ricorrenza per la Scuderia Ferrari: diventerà la prima squadra della storia a tagliare la soglia dei 1000 GP di Formula 1 disputati proprio nel 2020, anno in cui la massima categoria automobilistica compie 70 anni. Da un punto di vista tecnico, nonostante il regolamento sia solo in minima parte differente da quello 2019, la vettura è stata rivista rispetto alla SF90 per ottimizzarne il carico aerodinamico e il bilanciamento.

Imperativo vincere per la Rossa: sulla sua strada c’è Hamilton
“Nonostante Ferrari abbia vinto ben 238 gare sulle 991 della storia della Formula 1, la nostra sete di vittorie è più viva che mai”, ha sottolineato il presidente John Elkann. La sete di vittoria della Ferrari è tanta, con i due piloti Sebastian Vettel e Charles Leclerc pronti a rimettersi al volante. Obiettivo numero uno: battere Lewis Hamilton che nel 2019 a bordo della sua Mercedes si è laureato campione del mondo per la sesta volta. Il pilota inglese, con il trionfo dello scorso anno, è a un passo dall’entrare nella storia delle quattro ruote: Hamilton ha ora sei titoli iridati e il sogno di eguagliare il campione tedesco Michael Schumacher, il più vincente di sempre con sette mondiali vinti, non è più così lontano.

Battaglia a colpi di investimenti
Nel 2021 le regole della Formula 1 cambiano e le scuderie si concentrano sulla sfera degli investimenti. “Nel 2021 ci saranno nuove regole, avremo un’auto molto diversa e serviranno più risorse per la ricerca”, ha detto Louis Camilleri, a.d. di Ferrari. “L’ambizione di Ferrari in F1 resta vincere. Continueremo a investire per lo sviluppo della vettura 2020”.
<< Torna a Mese di BorsaViadeoViadeoLinkedInLinkedIn