USA: inflazione ai massimi da 30 anni

11/11/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

Prevale l’indecisione sui massimi storici e di periodo per i principali indici di Borsa a livello globale. L’attenzione degli investitori è stata rivolta ai dati macroeconomici statunitensi, con l’inflazione e le richieste di sussidio di disoccupazione in primo piano. L’indice dei prezzi al consumo USA di ottobre ha raggiunto il 6,2%, la rilevazione più elevata dal 1990. Su base mensile, la misurazione ha registrato un +0,9%, l’aumento più importante da quattro mesi. Le pressioni sui prezzi si evidenziano anche dai recenti dati arrivati dalla Cina, dove il PPI è arrivato ai livelli più alti da 26 anni al +13,5%. Intanto, sembrano essersi rasserenate le relazioni tra le due principali superpotenze mondiali: il Presidente cinese Xi Jinping ha detto di essere pronto ad ridurre le tensioni con gli Stati Uniti in attesa di un incontro con Joe Biden che potrebbe avere luogo la prossima settimana. L’altra rilevazione osservata è quella sulle richieste di sussidi, scese a nuovi minimi dall’inizio della pandemia, a 267mila unità. Il mercato del lavoro a stelle e strisce continua a mostrare una certa forza, anche se restano circa 4 milioni i lavoratori in meno rispetto a febbraio 2020. Fronte Banche centrali, è da segnalare come Frank Elderson, componente del Comitato Esecutivo della Banca Centrale Europea, ha dichiarato che l’istituto potrebbe avvicinarsi al suo obiettivo del 2% nel medio termine. Lato materie prime è da mettere in luce la discesa del prezzo del petrolio, su cui ha pesato un report del Governo americano che prevede un eccesso di offerta nel prossimo anno, abbassando le aspettative di un rilascio immediato delle scorte di emergenza.

I MARKET MOVER

Focus sulle stime economiche della Commissione Europea

La giornata odierna sarà scarna di dati macroeconomici di rilievo. Gli investitori attenderanno la pubblicazione del bollettino mensile della Banca Centrale Europea e le nuove stime economiche della Commissione Europea. Segnaliamo che negli Stati Uniti oggi si celebra il Veterans Day (Giorno dei Veterani). Il mercato obbligazionario USA rimarrà chiuso, sarà invece regolarmente aperto il NYSE. Evidenziamo inoltre la riunione di politica monetaria della Banca centrale del Messico e le audizioni di Lane e Schnabel (BCE).

 

DATO PAESE ATTESE ORARIO
BOLLETTINO
MENSILE BCE
EUR - 10:00
STIME ECONOMICHE COMMISSIONE EUROPEA

EUR

- 11:00

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.