Le quotazioni del DAX hanno iniziato a lateralizzare, rimanendo al di sotto delle resistenze a 15.800 punti...

16/09/2021 · PRODOTTO DA ELP SA

La struttura grafica del DAX continua ad essere improntata decisamente al rialzo, con la barra del 13 settembre 2021 che ha dimostrato una decisa prevalenza dei compratori, i quali sono riusciti a rimbalzare a ridosso del supporto a 15.500 punti. I corsi tuttavia continuano a veleggiare nei pressi dell’importante resistenza a 15.800 punti, dove transitano il livello orizzontale espresso dai top del 16 giugno 2021, la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 13 e 18 agosto e quella che unisce i minimi del 19 e 27 agosto 2021. Come dicevamo nelle precedenti newsletter, una rottura di tale zona darebbe ai compratori la possibilità di dirigLe quotazioni del DAX hanno iniziato a lateralizzare, rimanendo al di sotto delle resistenze a 15.800 punti, dove passano il livello orizzontale espresso dai top del 16 giugno 2021, la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 13 e 18 agosto 2021 e quella che unisce i minimi del 19 e 27 agosto 2021. Una rottura di queste resistenze metterebbe i compratori nelle condizioni di poter raggiungere la successiva resistenza a 15.950 punti, dove transitano il livello orizzontale lasciato in eredità dai top del 23 agosto e la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 13 agosto e del 1° settembre 2021. Al contrario invece, una discesa sotto i 15.600 punti prima e dei 15.500 punti poi, invaliderebbe la positività di breve aprendo le porte ad una prosecuzione della correzione in atto dalla seconda metà di agosto. In tal caso l’obiettivo del fronte ribassista sarebbe identificabile sul supporto a 15.360 punti, intorno su cui passa il livello di concentrazione di domanda ereditato dai top del 22 aprile 2021. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 15.650 punti, con stop loss identificabile a 15.500 punti e obiettivo a 15.850 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short potrebbe essere valutata da 15.930 punti. In tal caso lo stop loss sarebbe localizzato a 16.050 punti, mentre il target a 15.850 punti.ersi verso i 15.950 punti, dove passano il livello orizzontale lasciato in eredità dai top del 23 agosto e la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 13 agosto e del 1° settembre. Un primo segnale negativo arriverebbe invece con una discesa al di sotto dei 15.600 punti. In tal caso l’obiettivo del fronte ribassista sarebbe identificabile sul supporto a 15.360 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 15.650 punti, con stop loss identificabile a 15.500 punti e obiettivo a 15.850 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short potrebbe essere valutata da 15.930 punti, con stop loss localizzato a 16.050 punti e obiettivo di profitto a 15.850 punti.

VALORE MAX 12 MESI MIN 12 MESI RSI 14 GG MM 10 GG MM 50 GG RESISTENZA SUPPORTO
15.616,00 16.030,33 11.450,08 42,82 15.728,07 15.711,11 16.100,00 15.500,00

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.650 punti con stop loss a 15.500 punti e obiettivo a 15.850 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.930 punti con stop loss a 16.050 punti e target a 15.850 punti.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.