Analisi Pfizer

Lo scorso 23 luglio il governo USA ha comprato altre 200 milioni di dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer e BioNTech, arrivando ad un ordine totale di 500 milioni di dosi che verranno inviate tra il prossimo ottobre ed aprile 2022.

29/07/2021 · PRODOTTO DA ELP SA
Lo scorso 23 luglio il governo USA ha comprato altre 200 milioni di dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer e BioNTech, arrivando ad un ordine totale di 500 milioni di dosi che verranno inviate tra il prossimo ottobre ed aprile 2022. Il siero potrà avere la formula attuale o quella adattata per le nuove varianti. Le società produttrici del vaccino stanno infatti testando una formulazione adattata per la variante Delta. Anche l’Europa ha messo a segno un ordinativo importante, pari a 1,8 miliardi di dosi, che verrà ricevuto entro il 2023. Ricordiamo anche come l’Amministrazione USA abbia già comprato mezzo milione di dosi a prezzi no-profit da inviare ai Paesi in via di sviluppo tramite l’iniziativa Covax dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Da segnalare come nei conti del 2° trimestre 2021 Pfizer ha alzato le stime di vendita della soluzione vaccinale sviluppata con BioNTech del 28,8%, stimando un fatturato di 33,5 miliardi di dollari e una produzione di 3 miliardi di dosi nel 2021.
VALORE MAX 12 MESI MIN 12 MESI RSI 14 GG MM 10 GG MM 50 GG
43,16 43,25 26,43 80,98 41,29 39,77

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 40,50 dollari con stop loss a 39,27 dollari e obiettivo a 42,00 dollari.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 43,00 dollari con stop loss a 43,43 dollari e obiettivo a 42,00 dollari.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.