Azioni Apple: rallentamenti in Cina costeranno cari

06/12/2022 · Trade idea di Investire.biz

Analisi

La settimana a Wall Street si è aperta all’insegna delle notizie relative le azioni Apple: la casa della mela morsicata avrebbe deciso, secondo i ben informati, di riprendere l’attività di advertising su Twitter e dovrebbe essere, ha detto il Nikkei Asia, uno dei primi clienti della nuova fabbrica della Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. (TSMC) in Arizona che, a partire dal 2023 produrrà tra i chip più avanzati al mondo. 

Ma di Apple si è parlato anche a causa del fatto che la maggiore fabbrica della Foxconn che produce gli iPhone, quella di Zhengzhou, tornerà alla piena capacità produttiva entro la fine di dicembre o all'inizio di gennaio. Dopo le proteste delle scorse settimane, diversi lavoratori, grazie ai bonus, sono tornati in fabbrica e ne sono stati assunti di nuovi. Secondo le stime, questo impianto rappresenta oltre il 70% dell'assemblaggio globale di iPhone per Apple. 

Secondo le stime degli analisti di Piper Sandler, le strozzature nell’impianto cinese potrebbero causare un calo del fatturato di 8 miliardi di dollari

Strategia Operativa

L’avvicinamento all’area dei 150 dollari ha portato ad un calo del titolo Apple che potrebbe proseguire in direzione dei 140 dollari. Per investire al ribasso sulle azioni AAPL utilizzeremo un Turbo Certificate di BNP Paribas.

 

Ecco i livelli operativi:

Livello di ingresso: 146 $

Stop loss: 152 $

Target price: 140 $

Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NLBNPIT1H479

Iscriviti al canale Telegram di BNP Paribas

Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

 

Livelli operativi

 

Sottostante

Apple

Livello di ingresso

146 $

Stop Loss

152 $

Target Price

140 $

Trade Idea

APPLE Turbo Unlimited Short

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI