Microsoft: in arrivo denuncia della FTC?

28/11/2022 · Trade idea di Investire.biz

Analisi

Dopo le autorità europee e quelle britanniche, anche la FTC (Federal Trade Commission) statunitense potrebbe presentare una denuncia Antitrust per bloccare l’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft. Il rumor arriva da Politico che però precisa che finora non sono state prese decisioni ufficiali. 

Secondo quanto emerso finora, la Commissione valuta l’operazione di acquisizione da 68,7 miliardi di dollari in grado di limitare la concorrenza nel mercato dei videogiochi. 

Accuse di una limitazione della concorrenza arrivano dalla Sony, secondo cui Microsoft potrebbe limitare i giochi di Activision (uno su tutti, Call of Duty) in esclusiva per Xbox (secondo il New York Times, Redmond avrebbe proposto un accordo decennale per mantenere CoD su PlayStation).

Strategia Operativa

Dal punto di vista grafico, il balzo registrato nella prima metà di novembre ha permesso ai corsi di superare i livelli resistenziali rappresentati dalla media mobile a 50 giorni e dalla trendline ottenuta dai top messi a segno dall’azione di Redmond il 4-5 aprile ed il 30 agosto. 

L’attuale conformazione grafica ci spinge a pensare che potremmo assistere a nuovi rialzi e quindi vogliamo puntare al rialzo sul titolo MSFT con un Turbo Certificate di BNP Paribas

 

Ecco i livelli operativi:

Livello di ingresso: 246,5 $

Stop loss: 234 $

Target price: 257 $

Per questo trade abbiamo scelto il certificato Turbo con ISIN: NL0015447962

Iscriviti al canale Telegram di BNP Paribas

Analisi a cura dell'Ufficio Studi di Investire.biz

 

Livelli operativi

 

Sottostante

 Microsoft

Livello di ingresso

246,5 $

Stop Loss

234 $

Target Price

257 $

Trade Idea

Microsoft Turbo Unlimited Long

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da ELP SA (l’Editore), con sede legale in Corso San Gottardo 34, 6830 Chiasso (CH), in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su ELP SA, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

AVVERTENZA

Il produttore delle raccomandazioni di investimento originali non è BNP Paribas, né una delle altre società del gruppo BNP Paribas. Le informazioni che ai sensi del Regolamento (UE) n. 596/2014 si richiedono al produttore sono fornite da una terza parte, sotto la propria responsabilità, in un’avvertenza separata. Per ulteriori informazioni, clicca QUI